lunedì 1 ottobre 2012

Astuccio per colori fai da te

Come accennavo in questo post ho deciso di buttar via 10 euro ed acquistare alcuni pastelli per Topastro e capire se potevano aiutarlo a scrivere e disegnare. Si tratta di sei pastelli e due matite per bimbi che usano la mano sinistra. Che cosa hanno di diverso? La forma triangolare e le scanalature  che  favoriscono un'impugnatura naturale e confortevole da parte delle dita, (info copiate dal sito del produttore).
Topastro è mancino e fa ancora parecchia fatica a disegnare. Un'amica mi ha detto che una bimba che conosce sua figlia, mancina, li ha usati e riesce a colorare molto meglio. Proviamoli! Mi dispiace solo constatare quanto spesso le ditte si approfittimo dei clienti "speciali".
Tempo fa al Lidl ho comprato una scatola contentente 12 pastelli jumbo dalla forma triangolare con la mina morbidissima e colori vivaci: 2.99 euro. Prezzo normale per una normalissima scatola di 12 pastelli.
Questi pastelli per mancini, 6 pezzi dalla forma triangolare e scanalature, li ho pagati 7,80 euro. Le matite, vendute in confezioni da due pezzi: 3 euro.
Ma passiamo ad altro perchè l'argomento di questo post non sono i colori ma l'astuccio :-)
Ho consegnato i pastelli a Topastro dicendogli che si trattava di pastelli speciali per chi, come lui, usa la mano sinistra per mangiare e scrivere. Pastelli che lo avrebbero aiutato a fare disegni più belli. Mi sono anche raccomandata di trattarli con cura perchè se fossero caduti troppo spesso a terra si sarebbero rotti e non avrebbe più potuto usarli.
Il giorno successivo ho pensato di creare un astuccio per questi pastelli in modo che Topastro capisse che sono speciali, che ne deve aver cura, (ultimamente perde giochi, interi o pezzi, che è una meraviglia...). 
I miei lavoretti sono sempre imperfetti e questo non si discosta dagli altri. Realizzato in poco tempo perchè Topastro aveva fretta di vedere il risultato e di poterlo usare. Le cuciture, come sempre, stortarelle... pardon: asimmetriche, come mi hanno fatto notare su facebook :-)
Topastro ha scelto i due tessuti di cotone e io ho ritagliato un pezzo di cm. 55x27 da quello a quadretti azzurro e bianco e cm. 27x19 da quello bianco con i pupazzi beige. Le misure, mi sono accorta dopo, non erano per niente giuste.
Ho piegato a metà il tessuto a quadretti ottenendo quasi un quadrato di cm. 27,5x27 da cui successivamente ho tagliato via una una striscia di circa 7 cm. (settima foto partendo dall'alto).
Ho piegato anche il tessuto bianco ma non proprio a metà perchè altrimenti sarebbe risultato troppo corto. Insomma non ho indovinato neppure una misura! Non vi riporto le misure giuste perchè se volete realizzare il vostro astuccio dovrete sicuramente farlo in base al tipo e quantità di colori di vostro figlio. Ho posato il tessuto bianco su quello a quadretti e ho posizionato sopra le matite colorare per capire a quale distanza realizzare le cuciture. Ho fatto dei segni con la matita e ho messo degli spilli per evitare che il tessuto si muovesse troppo durante la cucitura.
Ho realizzato otto cuciture per creare tante piccole lunghe taschine. Ho rimosso la striscia di tessuto in eccesso, (i 7 cm. di cui parlavo più sopra), e iniziato a cucire uno sbieco blu su tutti quattro i lati.
Prima di iniziare a cucire l'astuccio avevo già in mente di utilizzare il velcro come chiusura invece dei classici laccetti perchè Topastro sa fare solo i nodi e non i fiocchi per cui non sarebbe stato autonomo nell'aprire e chiudere l'astuccio da solo. 
Peccato che io non abbia pensato che la parte di velcro posizionata sul retro dell'astuccio andava cucita prima di creare le taschine per i pastelli e per evitare di rendere inutilizzabili due taschine ho dovuto cucire il velcro a mano con ago e filo fissandolo al solo tessuto a quadretti e non a quello bianco con i pupazzetti.
Il velcro che sporge dall'astuccio invece è cucito a macchina e sul retro ho fissato un pezzetto di sbieco blu uguale a quello dei bordi.
L'astuccio è piaciuto moltissimo a Topastro che mi ha osservato dall'inizio del lavoro alla fine e mi ha aiutato passandomi forbici, sbieco e velcro. Ha preso i suoi sei pastelli, la matita e una penna e ha riempito le taschine.
Rimane un solo dubbio: questi colori saranno davvero utili ai mancini? Topastro li ha utilizzati per quattro giorni di seguito e sin dal primo giorno mi è parso di notare che il tratto lasciato sul foglio fosse più deciso e non  sottile e tremolante. I disegni colorati con cura, il colore all'interno dei bordi. 
Però è difficile capire se davvero il merito sia dei pastelli. Topastro sapeva che erano speciali e magari si è impegnato più del solito così come io, sapendo che possono aiutare i mancini, sono in parte condizionata e forse vedo miglioramenti dove non ci sono.
Qui potete trovare alcuni dei mille tutorial per astucci fai da te che si possono trovare in rete:
a pretty cool life - Crayon Roll Tutorial 
Art Felt - Crayon rolls- a tutorial! 
Auntie Kerrie's Collection - Little Tike's Crayon Roll Tutorial 
Lords Crafts - Crayon Roll Tutorial
make it and love it - crayon roll 
Punkin handmades - Crayon Roll Tutorial 
Rosey Corner Creations - Fat Quarter Crayon Roll Tutorial 
Skyp to my Lou - Crayon Roll Holder 
Skyp to my Lou - crayon roll Skip to my Lou - Felt Crayon Roll 
Summerstead - Crayon/pencil roll tutorial 
The pleated poppy - crayon roll tutorial
You Go Girl - Pencil Roll Tutorial 

25 commenti:

  1. che carino!!! sai che non sapevo che esistessero matite speciali per mancini??!!!! la mia bimba usa prevalentemente la destra... quidni, posso risparmiare sulle matite!!!! ole!!!!
    l'idea dell'astuccio la riciclerò: devo trovare il modo di far tenere in ordine gli oggetti della bimba altrimenti è sempre caos!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gaia questi pastelli esistono nella versione per mancini e destrorsi. Sinceramente non li consiglio, tranne per chi, come me, può avere qualche dubbio riguardo la difficoltà di tenere in mano penne e matite. E come ho scritto: non so se sono utili.
      Non mi parlare di ordine... Topastro ultimamente perde tutto! Indumenti, pezzi di giocattoli... Ieri abbiamo ritrovato, dopo minuti di ricerca, le sue ciabatte sopra una sedia e sai che mi ha detto: non le ho messe io qui. Forse è stato Pollo, il gatto, che le ha prese in bocca, si è arrampicato sulla sedia e poi è scappato via di corsa...

      Elimina
  2. Ma chi ha criticato le tue cuciture? Io le trovo perfette e soprattutto, che è quel che più conta, intessute d'amore e divertimento, voglia di fare... anch'io mi dico sempre che potrei fare le cose meglio... ma a quale prezzo? Aspettare che le figlie non richiedano la mia attenzione ogni minuto, cioè aspettare che siano poi troppo grandi per apprezzare le creazioni di mamma? O negare tempo e partecipazione a loro per fare cuciture drittissime? No, grazie... preferisco pasticciare col sorriso e manine pronte a dare il loro contributo :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Piccolalory! La penso ESATTAMENTE come te riguardo il cucito! Uguale uguale! Nessuno ha criticato le mie cuciture. Io ho scritto che erano stortarelle e, simpaticamente, mi hanno scritto che si dice asimmetriche :-)

      Elimina
  3. Alle superiori una mia compagna di classe aveva un astuccio così, un po' glielo ho invidiato...
    Per il Topastro non mi farei troppe domande e sui costi per i materiali "speciali" stenderei un velo pietoso....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' solo che mi dispiace che Topastro pensi di non essere bravo a disegnare quindi se posso aiutarlo in qualche modo... Diciamo che mi farebbe piacere che avesse una buona autostima di sè :-)
      Concordo sul velo pietoso e per fortuna parliamo solo di 10 euro

      Elimina
  4. L'astuccio è bellissimo!!! Le cuciture asimmetriche sono di gran moda!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :-D allora io sono sempre di moda con le mie creazioni!

      Elimina
  5. Complimenti Claudia, l'astuccio è bellissimo! Avevo già visto in giro, ultimamente, questi astucci "ad arrotolamento", ma il tuo è veramente speciale...come i pastelli che contiene. Per quanto riguarda le "imperfezioni", già ce lo siamo dette, siamo abbastanza in sintonia: forse un pò troppo critiche con noi stesse...evviva le cuciture stortarelle! Sai che non avevo mai visto queste strane matite o forse non ci ho mai badato. In ogni modo non avrei mai immaginato che potessero servire ai mancini. Di sicuro il prezzo non invoglia molto a comprarle, spero almeno che a Topastro possano essere utili. Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ninfa, hai ragione, ci sono in giro tantissimi astucci di questo tipo! Ho questo vizio di specificare sempre che i miei lavori sono imperfetti ma in effetti.. mi piacciono così! E Piccolalory ha espresso benissimo ciò che penso! Non so dirti da quanto tempo queste matite siano in vendita e comunque non si trovano in tutti i negozi. Al momento non so neppure dirti se funzionano oppure no... Grazie di essere passata!!

      Elimina
  6. bellissimo e con quello che costano quest'anno gli astucci..convenientissimo , se tu ti fai problemi di imperfezione d cucture ti faccio vedere le mie tende. sembrano le curve della sila :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh le cuciture storte ricordano le onde del mare... bello no? :-)

      Elimina
  7. Che carina l'idea!!!! a proposito, anche noi avevamo questi colori, presi per lo stesso motivo!!! mio figlio è mancino, non ha mai avuto un gran amore per il disegno e ancora adesso a 9 anni colora malino (perchè non ha voglia e ci marcia anche un pò!!!!). Sicuramente una buona impugnatura può aiutare all'inizio, quando ancora non si ha molta manualità...per tutto il primo anno di scuola Tommaso ha impugnato le penne nelle maniere più assurde e ha dovuto faticare parecchio per imparare a fare le lettere da sinistra a destra! Ora va molto meglio (e compriamo colori qualsiasi!!!!).
    a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Raffaella, grazie per quello che mi hai raccontato! Penso che per Samu sia la stessa cosa: non gli piace disegnare e quindi non si impegna. Sicuramente fa fatica a tenere in mano la penna e per lui non è facile scrivere da sinistra a destra perchè non riesce a vedere bene ciò che scrive visto che la mano copre il risultato però si abituerà!

      Elimina
  8. Bellissimo astuccio! Sempre brava, Claudia! Ciao Gabry
    ps= anch'io non sapevo niente di pastelli per "mancini"...!?!

    RispondiElimina
  9. E' proprio bello e le cuciture "asimettriche" lo rendono unico!

    Io mi diverto a sferruzzare e se perdo qualche punto, dico che è "libertà d'espressione" ........

    Adesso ho capito di quali matite si tratta, le ha anche Gioele, sicuramente aiutano ad impugnare bene grazie alle scanalature tonde. Costano un po' ma talvolta le prendo anchio.

    alessandra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Evviva la libertà d'espressione!
      Allora pure tu hai notato che le scanalature aiutano? Dovrò ricredermi :-)

      Elimina
  10. anche io ho iniziato da poco ad utilizzare prodotti per mancini di due case diverse e in effetti loro vanno meglio non sò se perché la qualità é migliore, oppure se effettivamente impugnando meglio scrivono e colorano poi in modo più accurato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Posso chiederti se l'altra marca costa meno? Se dovessi comprare altri colori non vorrei spendere una fortuna :-)
      Evidentemente un pochino aiutano perchè Samu ha altri colori che scrivono benissimo, li ho provati, ma lui lascia segni proprio brutti sul foglio

      Elimina
  11. Sono ambidestra, faccio la disegnatice e non ho mai sentito nella mia vita parlare di pastelli differenziati per mancini ("speciali"...) e destri...
    Vai tranquilla...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Harry, esiste di tutto per mancini: pastelli, penne, forbici, temperini... Ora Topatro è grande, ha 8 anni e mezzo, e la sua grafia non è perfetta, non saprei dire se in parte è perché è mancino e in parte perché non gli interessa molto la forma la sostanza e quindi non perde tempo a curare la grafia :-)
      Un po' di difficoltà c'è perché non riesce a vedere bene quello che sta scrivendo visto che copre con la mano proprio le lettere che ha appena scritto, magari crescendo diventerà bravissimo a fare tutto. Ad esempio ora taglia parecchio male perché usa la mano destra ma non riesce a controllare perfettamente le curve, gli angoli, ma con la sinistra è ancora peggio ah ah

      Elimina

Commenti ANONIMI momentaneamente SOSPESI causa spam.