lunedì 4 agosto 2014

Il brucone Maisazio... bruco Macaone e farfalla

Conoscete tutti il libro "Il piccolo bruco Maisazio" di Eric Carle Eric vero? Per i pochi che ignorano l'esistenza di questo bel libro potete dare un'occhiata alla videolettura qui sotto. Noi abbiamo letto questo libro, e sfogliato le varie versioni, quando Samuele era piccino. 
Qualche settimana fa la mia amica ha trovato un bruco Macaone e lo ha portato a casa per mostrare ai suoi bimbi la trasformazione in farfalla. Io e Samuele abbiamo potuto seguire la crescita del bruco solo attraverso i racconti e abbiamo scoperto che il bruco fa tanta, tanta, tanta cacca :-D
Il bimbo più piccolo di Raffaella è rimasto molto colpito dal bruco e dalla cacca e la sua mamma gli ha comprato il libro del bruco Maisazio. Io invece, siccome era da parecchio che non mettevo in moto la macchina per cucire, ho pensato di cucire un brucone! 
Per realizzare il brucone ho utilizzato una lunga striscia di tessuto verde scuro e a distanza regolare ho cucito sottili tubolari, tipo coulisse, in cui ho successivamente infilato dell'elastico grazie a una spilla da balia. Prima di fissare l'elastico ai due lati l'ho tirato in modo che rimanesse teso e facesse arricciare le coulisse in cui era infilato.
Terminata la realizzazione delle coulisse e infilati tutti i pezzi di elastico ho piegato a metà la striscia di tessuto sul lato lungo ed ho cucito formando un lungo salsicciotto. Naturalmente ho cucito a rovescio e dopo aver riportato il tessuto sul lato dritto ho riempito il tubolare con dell'imbottitura per cuscini
La testa invece l'ho realizzata con un cerchio di tessuto che ho cucito lungo il bordo a mano con punti larghi. Una volta cucito lungo tutto il bordo ho tirato il filo per formare una pallina che ho riempito con imbottitura e poi chiusa sempre con ago e filo. 
Gli occhietti e la bocca sono di tessuto pile e le antennine un pezzo di laccio per calzini. Pensavo che il bimbo di Raffaella non riconoscesse il bruco, vista la grandezza, (potrebbe essere scambiato per un serpente), e invece ha capito subito che il bruco!
Qui sotto il Topastro mentre prova il bruco come sciarpa prima della consegna e più sotto alcune foto scattate nel nostro cortile di casa: la farfalla nata dal bruco Macaone! Anche nel nostro giardino, o qui vicino, un bruco si è trasformato in farfalla. Chissà se riusciremo ad avvistare anche un bruco. In ogni caso non credo lo porterei a casa, mi fanno troppa impressione gli insetti di ogni tipo e anche le farfalle le osservo da lontano :-D
Io e Samuele, come ogni estate, siamo abbastanza impegnati nel seguire gli eventi locali anche se rispetto ad anno scorso usciamo un pochino meno. Starò diventando vecchia? Qui le cose da fare sono mille e le ferie ancora lontane quindi a volte si rimane a casa e si va a letto presto perchè la mattina io vado in ufficio e Samuele al centro estivo.
Naturalmente cerchiamo di non perdere gli eventi che ci piacciono di più ovvero le letture e gli incontri con gli autori e illustratori presso la nostra libreria preferita: Cartamarea. Se venite in vacanza dalle nostre parti e non siete troppo distanti da Cesenatico fateci un giretto perché ne vale davvero la pena. 
Rossella, Lorenza e Francesca sono simpaticissime e gli eventi che organizzano sono davvero tanti, vari e belli! I bambini di divertono sempre e i genitori pure :-)
A proposito: sabato 9 agosto alle 21:00 le ragazze di Cartamarea hanno organizzato "incontri insoliti": blatte, lumache giganti, serpenti...
Io, mi spiace, quella sera ho un altro impegno!
Qui sotto potete leggere il diario che ha tenuto il nostro amico Cristian sulla vista del bruco che si è trasformato in farfalla:




Se volete ammirare le immagini di altre bellissime, leggere e colorate farfalle andate a leggere il post della gita alla Casa delle Farfalle

10 commenti:

  1. Ciao anche mio papà da piccina mi ha fatto assistere a questa metamorfosi in campagna e l'anno scorso abbiamo fatto lo stesso con Pì, sia con i bruchini delle cavolaie prese in campagna nell'orto, sia con i microbruchini dei geranei :D Il tuo brucone è proprio bello :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero Francesca? Quasi quasi mi fai venire voglia. Ma... tutti i bruchi si trasformano in farfalle? Se ne trovo uno in giro posso portarlo a casa e mostrare a Samu come diventa farfalla? O ci son tipi che non si trasformano?

      Elimina
  2. che bel post e complimenti per la realizzazione del "brucone"

    RispondiElimina
  3. che bel brucone!!! il mio piccolo adora insetti e simili e al mare ne prende di tutti i tipi...se trovasse un bruco ne sarebbe felicissimo per osservare la trasformazione.
    Continua a chiedermi di andare al museo degli insetti...
    Anche noi quando tornano dal grest stiamo spesso in casa...penso che abbiano bisogno di riposarsi!!!
    buone vacanze

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero Debora? In effetti anche Samuele prende in mano ogni tipo di insetto. Io invece ho il terrore di ogni esserino a 6/8 o più zampe! Buone vacanze anche a voi!

      Elimina
  4. la mia bimba in questi giorni di pioggia ha adottato due lumache...
    anche loro fanno un sacco di cacca chi l'avrebbe mai detto, mangiano tantissimo e non stanno mai ferme
    chissà come si divertirebbe ad adottare un bruco per poi vederlo trosformare in farfalla
    noi di bruchi ne vediamo spesso, ma mai abbiamo pensato di adottarne uno
    chissà se il prossimo anno ci capiterà questa avventura
    un bacione buone allegre giornate Valeria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco Valeria... la lumaca potrei adottarla pure io, quella non mi fa paura :-)
      Quasi quasi la prossima volta che piove ne cerchiamo una e la ospitiamo per un pochino a casa nostra :-) grazie per l'idea

      Elimina
  5. io lo uso nelle mie classi nella versione in inglese e i bimbi sono rapitiiiii

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In inglese non l'ho mai letto Antonietta!

      Elimina

Commenti ANONIMI momentaneamente SOSPESI causa spam.