giovedì 20 novembre 2014

Giornata internazionale per i diritti dell'infanzia e dell'adolescenza

Il 20 novembre 1989 a New York l'Assemblea Generale delle Nazioni Unite approvò la Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia. La Convenzione altro non è che un accordo, un patto. Composta da 54 articoli in cui sono elencati i diritti fondamentali che devono essere riconosciuti e garantiti a tutti i bambini e a tutte le bambine del mondo. Gli Stati che riconoscono questa Convenzione sono 193. In Italia l'approvazione della Convenzione è avvenuta il 27/05/1991 con la legge n. 176.
Sempre in Italia, nel 2011, compare la figura del Garante per l'infanzia e l'adolescenza che è un organo autonomo e indipendente con il compito di assicurare l'attuazione e la tutela dei diritti e degli interessi dei minorenni in conformità alla Convenzione ONU sui diritti dell'infanzia. 
I bambini hanno diritto ad avere un nome, una cittadinanza, ad avere contatti con entrambi i genitori, protezione e assistenza umanitaria come rifugiato, a cure adeguate in caso di necessità, a ricevere un'educazione, (scuola), diritto al riposo, diritto al gioco, protezione contro lo sfruttamento economico e sfruttamento sessuale, ...
Oggi è il 20 Novembre si celebra la Giornata internazionale per i diritti dell'infanzia e dell'adolescenza.
In questa giornata vorrei ricordarvi che i nostri bambini hanno dei diritti e che non tutti, purtroppo, possono farli valere in maniera semplice. Ci sono bambini stranieri, rifugiati in Italia, a cui non è garantita una vita dignitosa, ci sono bambini malati che purtroppo non possono beneficiare di una cura, ci sono bambini che vorrebbero andare al parco gioco per trascorrere qualche ora con i propri amici ma le barriere architettoniche glielo impediscono.
In questa giornata possiamo fare un piccolissimo gesto per aiutare un bambino in mille modi diversi, io ve ne suggerisco alcuni partendo da quello che mi riguarda personalmente:

- Invitate gli amici a cliccare Mi Piace sulla pagina facebook Parchi con giochi accessibili per tutti i bambini. Aiuterete tante persone a conoscere i parchi giochi inclusivi, parchi dove tutti i bambini, normodotati e disabili, possono giocare insieme! Scrivete all'amministrazione comunale della vostra città e chiedete che nei parchi siano installati giochi fruibili da tutti i bambini! Trovate tutte le informazioni utili sul blog Parchi per tutti.

- Se abitate a Livorno o dintorni seguite gli eventi dei Camminatori Folli. Stanno organizzando passeggiate, proiezioni di film, serate di ballo e altro ancora per finanziare il progetto "parco inclusivo" a Livorno. Se abitate lontano potete comunque fare una piccola donazione o acquistare un loro gadget, io vi consiglio il loro ultimo film "Lapponia"

- Sostenete Dynamo Camp con una piccola donazione. L'Associazione gestisce una struttura italiana di Terapia Ricreativa pensata per ospitare minori le cui vite sono compromesse dalla malattia, per attività ludiche e sportive e un’esperienza di svago, divertimento, relazione e socialità in un ambiente naturale e protetto. 

- Per Natale scegliete
regali solidali che possano aiutare i bambini come ad esempio palline, biglietti, candele e pergamene di Famiglie SMA: associazione di genitori con bambini affetti da atrofia muscolare spinale che accoglie  e sostenere i nuovi genitori, migliora l’assistenza dei bambini attraverso una migliore informazione e formazione delle famiglie e degli operatori sanitari, finanzia la ricerca per trovare una cura per la SMA


- Volete migliorare la vita di un bambino utilizzando le parole? Allora potete scaricare dal sito COORDOWN il vademecum Cosa dire e cosa non dire riguardo alla sindrome di Down e già che ci siamo vi consiglio un bel libro: Lo zaino di Emma.


Secondo voi quante altre cose si possono fare durante la Giornata internazionale per i diritti dell'infanzia e dell'adolescenza? A me piacerebbe portare mio figlio in biblioteca e leggere un bel libro insieme a lui ma purtroppo sono a casa con l'influenza. Forse prepareremo i biscotti per la colazione di domani

2 commenti:

  1. noi la scorsa settimana in biblioteca abbiamo preso "i diritti dei bambini" casa editrice Quindici
    buona giornata Valeria

    RispondiElimina

Commenti ANONIMI momentaneamente SOSPESI causa spam.