sabato 12 settembre 2015

Presentazione del libro di Carlo G. Gabardini “Fossi in te, io insisterei”

Grazie a Carlo G. Gabardini per la dedica sul libro "Fossi in te io insisterei" che ha allietato i miei pomeriggi in spiaggia in giugno. Un libro davvero bello, ben scritto e ricco di messaggi importanti. Ricordi di infanzia, insegnamenti del padre di Carlo, aneddoti e riflessioni serie sui figli. L'importanza di essere se stessi, dichiarare al ciò che si ama e ciò che si vuole diventare e soprattutto non arrendersi! ‪#‎Fossiinteioinsisterei‬ a me è piaciuto tanto e lo consiglio a tutti perché non è un libro il cui argomento principale è l'omosessualità. Emoticon smile
La presentazione del libro alla ‪#‎FDR15‬ è stata davvero bella! Potete vederla, se non eravate presenti, nel video della Festa della Rete più sotto. 
Un brano estratto dal libro che mi è piaciuto:
"Perciò io penso che la questione del coming-out non dovrebbe essere un'esclusiva di noi omosessuali, ma di tutti. Credo che pure gli eterosessuali dovrebbero appropriarsene. Perché «venire fuori», mostrarsi per chi si è realmente, urlare cosa si desidera per la propria esistenza, non concerne solo la sfera sessuale, riguarda il nostro senso di stare al mondo. Fare coming-out significa cominciare a vivere."

E un bravo tratto dalla presentazione di oggi:
"Prendere la propria vita in mano e forse decidere di smettere di attendere...
Il libro parla di coraggio, di cambiamento, del fatto che ho la sensazione che siamo tutti un po' come sedati, tutti in attesa, e non si capisce in attesa di cosa. È un po' come se fossimo tutti al luna park e decidiamo di non giocare i gettoni. Cioè diciamo "io ce li ho i gettoni in tasca però li tengo" solo che a un certo punto il luna park chiude, tu finisci sotto terra, i gettoni ti restano in tasca e nessuno ti rende nemmeno i soldi.
Ho la sensazione che tutti ci diciamo "e va beh ma con questa crisi... l'importante è passare indenni la vita cioè arrivare indenni alla fine" che, perdonatemi, ma è una vaccata colossale nel senso che a me di passare indenne
la vita non me ne frega proprio niente. Non è che alla fine c'è il maxi premio"
Se avete l'occasione compratelo, fatevelo prestare, regalatelo, è davvero un bel libro!

2 commenti:

  1. A me ha commosso molto! Un libro molto vero, molto intenso :-)

    RispondiElimina

Commenti ANONIMI momentaneamente SOSPESI causa spam.