giovedì 5 gennaio 2017

I bottoni di Papa Francesco a Santarcangelo di Romagna

Amo il luogo dove vivo, le mie colline, il mio mare, i castelli, i piccoli borghi, i musei... Non penso potrei vivere altrove! Mi piacerebbe viaggiare molto ma avrei sempre la necessità di tornare a casa: in Romagna! Quando è nato il mio Topastro birichino ho riscoperto tanti luoghi perché ho sentito la necessità di portarlo nei luoghi che amo e nella primavera del 2010, (lui avrebbe compiuto a breve 3 anni), abbiamo esplorato insieme Santarcangelo. Allora questo blog era molto vivo e pubblicavo regolarmente post raccontando le nostre "avventure". Dopo la gita scrissi il resoconto: Santarcangelo di Romagna e dopo poco qualcuno commentò: "Tutto bello peccato che non hai segnalato il primo e unico Museo del Bottone in Italia, ci sei passata, via Della Costa 11, che in due anni scarsi è stato visitato da 65.000 persone. Sarà per un' altra volta. Siti internet http://bottone.art-italy.net www.bottoni-museo.it Ciao Giorgio Gallavotti"
Quel commento mi incuriosì molto, non avevo mai sentito parlare di quel museo e quindi, alla prima occasione, (in realtà ben due anni dopo), decidi di recarmici per vedere com'era. Non avevo alcuna aspettativa, immaginavo una sala piena di bottoni in tanti contenitori e invece... Ho varcato la porta di questa stanza le cui parete erano completamente ricoperte di quadri di bottoni e c'era questo personaggio che lì per lì mi parso distinto, gentile e tanto colto che stava raccontando a una ragazza e un ragazzo una storia. In silenzio mi sono avvicinata per ascoltare e sono rimasta lì quasi due ore a bocca aperta. Il racconto completo lo potete leggere qui: Storie di bottoni.
Chi lo immaginava che sarebbe nato un amore per i bottoni e per la storia, un'amicizia e una collaborazione? Eppure è stato così! Al Museo del Bottone ci son tornata una, due, tre, dieci, venti volte, ... Ho conosciuto meglio questo personaggio distinto che è Giorgio Gallavotti e sua moglie Giulia, è nato il blog dei bottoni e, vi chiederete, perché questo post? Perché di acqua sotto i ponti, e di postini al Museo, ne son passati e nei giorni scorsi in questo luogo magico, (dopo i bottoni da tutte le nazioni del mondo e persino dalla Stazione Spaziale Internazionale), son arrivati i bottoni di Papa Francesco! Il comunicato stampa qui: I bottoni di Papa Francesco.
A me non resta che consigliarvi, se capitate in quel bellissimo paesino che è Santarcangelo di Romagna, di fermarvi al Museo del Bottone e chiedere a Giorgio di raccontarvi una storia :-) 

2 commenti:

  1. Claudia, è stato proprio grazie a te che ho conosciuto il Museo dei Bottoni di Santarcangelo di Romagna e quel distinto e appassionato signore che è Giorgio Galavotti, il suo creatore e curatore.
    Questo avvenne nell'ormai già lontano maggio del 2012, nel corso dell' incontro Blogger da te proposto e organizzato dalle amiche Ambra, Erika e Sandra.
    Poiché è già passato qualche anno, oltre ai bottoni di Papa Francesco il Museo si sarà certamente arricchito di nuovo interessante materiale, perciò cercherò di organizzarmi per una nuova visita.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Krilù, mi ricordo della visita insieme alle altre blogger, una bella giornata! Al Museo di Giorgio ci sono sempre novità e nuove storie da ascoltare, un caro saluto. Claudia

      Elimina

Commenti ANONIMI momentaneamente SOSPESI causa spam.