mercoledì 28 settembre 2016

Libri per la classe quarta

Fine settembre, la scuola è iniziata giovedì 15 e io non ho potuto fare a meno di acquistare il primo dono per i bimbi della classe frequentata da Samuele. Penso di averlo già raccontato: la maestra di italiano legge dei bellissimi libri ai bambini e io non posso che essere molto felice di questi bellissimi momenti che regala ai bambini.
Anche negli anni passati ho regalato qualche libro ma quest'anno, visto che avevo un buono regalo da spendere... ho acquistato parecchi libri e sicuramente ne donerò buona parte alla maestra in modo che possa leggerli in classe o metterli a disposizione di tutti perché possano leggerli da soli a casa.
Naturalmente io li ho già letti quasi tutti e mi sono piaciuti parecchio!
° Bestie - Antonio Ferrara. Consigliato da una delle libraie di Cartamarea, Francesca. Cartamarea è la mia libreria preferita, si trova vicino a Cesenatico, vicino alla Piazzetta delle Conserve e le ragazze che la gestiscono sono preziosissime. Libro acquistato quindi sulla fiducia e devo dire che non mi ha assolutamente deluso! La copertina trae in inganno perché, sì, è un libro in cui si parla di caccia ma solo nella prima metà del libro. Uno dei protagonisti è un cacciatore impegnatissimo nell'organizzare spedizioni in diversi Paesi del mondo per uccidere animali come cervi, cinghiali, elefanti, gufi, serpenti, ... Se non si ama molto la caccia si resta parecchio colpiti dalla prima parte del libro in cui il cacciatore, ad esempio, si arrampica sull'elefante morto per tagliare le zanne o si apposta dietro gli alberi osservando gli animali che bevono al fiume aspettando il momento "giusto" per sparare. Protagonisti però sono anche tre ragazzini e la loro oca. Proprio grazie ad un incidente casuale che si abbatte sul cacciatore, grazie ai ragazzini e all'oca bianca, il cacciatore inizia a perdere interesse per le battute di caccia e, pensate un po', si ritrova a vivere su un'isola non abitata, dove la natura gli regala una visione diversa: non animali morti ma vivi che fanno sentire i loro rumori. Mi è piaciuto molto, ma non avevo dubbi: sia perché il consiglio era di Francesca e sia perché di Antonio Ferrara avevo già letto altro, come "La maestra è un capitano", e mi era piaciuto molto!
° Hanna & Fou. Il mistero delle saline - M. Beatrice Masella. Altro consiglio di Francesca, libreria Cartamarea. Letto anche questo in un paio di giorni. Una storia fresca, simpatica, che sono sicura piacerà ai ragazzi di 9 anni. Protagonista è Hanna che vive su un barcone ormeggiato nel canale di Cervia insieme al papà, il cane Fou e due gatti. Hanna ha un olfatto molto sviluppato e lo metterà a disposizione del suo amico Saverio, ornitologo del Parco delle Saline, per scoprire il motivo della morte di due anatre. La cronaca locale ha riportato anche la morte di un ragazzo e Hanna, insieme ad alcuni suoi compagni di scuola, indagherà per capire se le due vicende sono collegate. Naturalmente ho apprezzato il fatto che la storia fosse ambientata nella zona in cui vivo anche io e allo stesso tempo ho trovato la storia molto piacevole, una storia in cui si parla di ragazzi, di sentimenti, di indagini, di droga, di gite in bicicletta da Cervia a Cesenatico. Per nulla banale e ricco di colpi di scena, promosso a pieni voti!  
° Il giardino segreto -  Frances Hodgson Burnett. Consiglio di una cara amica, credo che prima di consegnarlo alla maestra lo rileggerò io :-) 
Un buon vecchio libro si rilegge sempre tanto volentieri, tra l'altro anche Francesca mi aveva consigliato un vecchio libro: Viaggio al centro della terra, ma non so se i bimbi son pronti ad ascoltare o leggere storie scritte in un linguaggio diverso da quello utilizzato per i libri moderni. Io l'ho letto mesi fa a Samuele e lui ha apprezzato ma non credo sarebbe stato in grado di leggerlo da solo e mi ha interrotto tantissime volte perché non capiva il significato di alcune frasi. 
° Il mistero del cane - Mario Lodi. Libro letto uno o due anni fa, una storia dolce sul tema della morte. Alcuni ragazzini trovano un cane morente e decidono di curarlo e adottarlo, vogliono salvarlo ad ogni costo e ci riusciranno! Ma la morte, prima o poi, arriva...
° I ricordi di Mamette. Vita di campagna. - Nob. Un graphic novel dolcissimo dalle illustrazioni che staresti interi minuti ad osservare prima di voltare pagina. Mamette viene portata nella casa di campagna dei nonni dove impara a mungere le mucche, a portare le capre al pascolo, a vestire in maniera semplice, ... A tanti bimbi, (Samuele in prima fila), piacciono i fumetti e questo mi sembra un bel dono per avvicinare chi non se la sente di leggere lunghi testi, all'emozione che può regalare un libro. Per ora però mi sa che lo terremo a casa, è così bello che voglio sfogliarlo ancora! 
° La casa sull'albero - Bianca Pitzorno. Altro libro consigliato da una mia cara amica, ho ordinato la versione cartacea ma non sono riuscita ad attendere l'arrivo del pacco, nel frattempo ho acquistato anche la versione ebook e l'ho letto. Non mi piace molto il genere fantastico, (infatti non amo neppure Roal Dahl), ma nel complesso l'ho trovato davvero una storia molto simpatica che sicuramente i bambini apprezzeranno e mi ha fatto sorridere leggere come è nata: un libro dedicato ad Aglaia, una bimba cui Bianca faceva da baby sitter e che un giorno le confessò le sarebbe piaciuto vivere su un albero insieme a Bianca. E così nasce un libro, frutto delle avventure vissute da bambina mescolate a tanta fantasia!
° La città/The city - illustrazioni di Elisabeth Skilton. Una mappa su cui attaccare adesivi che indicano auto, bus, negozi, strade, luci, ... Tutto in inglese! Questo è per la maestra che insegna matematica e inglese
° Richard Scarry's Best Story Book Ever - Richard Scarry. Altro libro in inglese, a noi lo ha portato il nonno da New York e ci è piaciuto tanto. Si può sfogliarlo e dare un'occhiata alle pagine su cui sono riportati i colori, numeri, automezzi, indumenti, parti del corpo, mestieri, ... Oppure si può leggere una filastrocca, una storia o un lungo racconto.
° Storie prima della storia - Stefano Bordiglioni. Questo libro l'ho scelto io alcune settimane fa sempre presso Cartamarea. Lo sto ancora leggendo, anzi: lo leggo a Samuele la mattina mentre aspettiamo che sia ora di entrare a scuola. Tanti brevi e simpatici racconti vissuti da animali, bambini ma anche qualche adulto. Non personaggi di oggi ma di tanti, tanti, tanti anni fa! Bambini che disegnavano bisonti sulle pareti di una caverna, mammut innamorati, stregoni che sognano come rendere la carne da mangiare più tenera cuocendola, bambine che imparano ad accendere il fuoco con l'archetto. Molto simpatico, come scoprire usi e costumi degli uomini preistorici in maniera divertente. E poi l'autore è Bordiglioni!
Ora vado a impacchettare con una bella carta i libri che domani Samuele porterà in classe, gli altri per ora restano qui ma credo che potrebbero raggiungere la scuola nei prossimi mesi :-)

2 commenti:

  1. Samuele è un bambino fortunato ad avere una mamma premurosa ed attenta come te.

    RispondiElimina

Commenti ANONIMI momentaneamente SOSPESI causa spam.