giovedì 1 luglio 2010

Mercatino I RICORDI IN SOFFITTA

Dal 30 Giugno al 25 Agosto 2010 si svolge in Piazza Cavour a Rimini il Mercatino Ricordi in Soffitta. Ogni mercoledì a partire dalle 18.30 fino alle 23.30 circa la piazza si riempie di bambini che espongono i loro giocattoli usati. Tutti i bimbi sono accompagnati dai genitori e molti si sono organizzati con tavolini da pic nic su cui espongono la merce, altri con semplici lenzuoli da posare in terra. Bambole, peluches, Barbie, sonagli, biciclette, abitini, piste per auto, robot, mostri, di tutto!
Si trovano giochi usati in buono stato, libri, giochi vecchiotti che ricordano l'infanzia di mamma o papà, sorprese dell'ovetto Kinder, costruzioni, dvd, seggiolini per l'auto, strumenti musicali, zainetti, costumi di carnevale,...
La piazza è affollatissima e rumorosa, i giocattoli esposti rallegrano la serata con i loro colori vivaci e si può cercare un giocattolo a poco prezzo da portare a casa. Nella piazza rimbombano le voci dei bambini.
Questo è il secondo anno che vado a fare visita al mercatino dell'usato dei bimbi. Lo scorso anno siamo andati due o tre volte a cercare qualcosa per Topastro e ci siamo portati a casa piattini, posate e pentolini di plastica e diversi pinguini di peluches. Un seggiolone per dare la pappa a Pingu piccolo, qualche macchinina e non ricordo cos'altro. I bimbi spesso desiderano giocattoli costosi che usano solo per un breve periodo e comprando un oggetto usato si risparmia parecchio e si fanno felici due bimbi: chi compra e chi vende.
Ieri sera siamo andati a fare un giretto al mercatino insieme a Fefani, sua sorella e la loro mamma e ci siamo divertiti a cercare qualche giocattolo carino da comprare, i pupi hanno mangiato una pizza e corso come matti. Topastro ha ricevuto un libro sonoro in regalo da un'amica che ha la bancarella al mercatino e inoltre ha comprato un libro di Giulio Coniglio rilegato e in buono stato per 3 euro, un camion e un automezzo dei pompieri. Era uscito da casa con la borsa e il suo portafoglio con alcune monete da 1 eulolo. Ha pagato di persona i giochini che ha comprato e sembrava davvero impegantissimo e serio mentre estraeva il portafoglio dalla borsa, prelevava una monetina e la consegnava al titolare della bancarella. Mi piace molto questa iniziativa, che credo si svolga anche in altre città, è un modo per cedere i propri giocattoli che sono stati da tempo riposti in qualche scatolone in garage o soffitta, guadagnare qualche soldino per comprare qualcosa di nuovo, imparare a contrattare, esercitarsi in matematica contando i soldini e stare a contatto con la gente.
Tutti i bimbi avevano un tesserino di riconoscimento appuntato alla maglietta ed erano molto fieri della loro merce in vendita. Alcuni bimbi si offrono di mostrare il funzionamento di qualche giocattolo, altri mostrano il loro oggetto più prezioso e altri più timidi osservano la gente passare.
Per i genitori è piuttosto impegnativo perchè ogni mercoledì, per due mesi, devono trasportare in piazza scatoloni pieni di giochi, seggioline e tavolini, disporre i giocattoli in bella vista, organizzare una cena improvvisata, (il mercatino inizia alle 18.30 e finisce a tarda serata), ma credo che i bambini si divertano tanto! Sia quelli che vengono che quelli che vanno a comprare.
Se vi trovate a Rimini nei mesi di Luglio ed Agosto, fate un giretto al mercatino, il mercoledì!

Aggiungo qualche link di mercatini simili a questo che ho scovato cercando con Google:
Morciano:  Tutti i mercoledì a partire dal 30 giugno fino al 21 luglio, dalle ore 20.30 alle ore 23.00, si svolgerà per le vie di Morciano l’evento
Rivabella: Sagra dei Bambini. Piazzale Adamello. Dal 8 giugno al 7 settembre. Orario: tutti i martedì dalle 18.00 alle 24.00.

12 commenti:

  1. che bella cosa....io non ho l'occasione di andarci ma è veramente una bella iniziativa...chissà in futuro.... brava mamma che con l'occasione insegni anche il valore del denaro...... mi hai dato l'idea del piccolo portafoglio con qualche monetina,...a dire la verità mia figlia ogni tanto va in giro con le monetine da 10 centesimi o da 5 e dice: mammma questi sono per i giochi......eh si magari da noi se infili meno di un euro il gioco ti fa una pernacchia :D

    RispondiElimina
  2. l'iniziativa è molto bella infatti viene fatta anche il martedì a Rivabella ma quest'anno i genitori hanno fatto un vero macello all'assegnazione dei posti fino ad arrivare alle mani, infatti rispetto agl'altri anni che ogni bambino aveva il suo posto, quest'anno ogni sera sorteggiano chi rimarra' per la serata....

    RispondiElimina
  3. ma bellissimo! non credo esista niente del genere da queste parti, davvero bello, sotto molti punti di vista, per chi vende e per chi compra, credo che sia un'occasione bellissima per i bambini...

    RispondiElimina
  4. belliiiinooo! lo fanno anche a faenza i giovedì di luglio! :)

    RispondiElimina
  5. ma che bello!!!
    io quando ero piccola lo facevo (abusivamente) al mare. ed era bellissssssimo!! salvo poi sentirmi piangere un pó il cuore al distacco. ma mi ha fatto molto bene.
    magari si organizzasse qualcosa del genere anche qui. io penso sia un bene anche per i genitori liberare un pó la casa dalle cianfrusaglie inutulizzate!

    RispondiElimina
  6. cavoli... da piccola sognavo di farlo!! mi mettevo in spiaggia a "vendere" braccialetti fatti con le perline... figuriamoci... avrò avuto 7/8 anni e gli unici che compravano ovviamente erano parenti e amici!! ih ih!!
    Da noi non ne ho mai sentito parlare :(
    Ciao!

    RispondiElimina
  7. forteee! peccato non siate troppo comodi!! noi a Castenaso (BO) aspettiamo la festa dell'Uva a settembre, di solito in quell'occasione per le strade ci sono un sacco di bimbetti che vendono i loro vecchi giochi... bello bello bello!!

    RispondiElimina
  8. E' bellissimo! Anche in montagna dove vado io si improvvisano bancarelle dei bimbi... ma non di queste proporzioni! I miei genitori sono lì nei dintorni, dirò loro di non perdersi l'iniziativa!

    RispondiElimina
  9. @twins(bi)mamma: hai ragione, 5 e 10 centesimi sono da conservare per bellezza, purtroppo non ci si compra nulla!
    @Twinscreation: poveri bimbi... Comunque a anche a Rimini non è facile partecipare. I posti sono tanti ma le richieste molte di più. Il giorno dell'assegnazione dei posti i genitori fanno la coda davanti all'ufficio apposito dalla notte prima. E il giorno del mercatino ci sono molte "riserve" che aspettano sperando che qualche bimbo non si presenti e possano quindi occupare il suo posto.
    @Maggie: anche io l'ho fatto quando ero piccola, insieme a mia sorella, davanti casa, ma nessuno si fermava a comprare... Sono d'accordo con te, ai bimbi serve anche per imparare che a volte bisogna separarsi da qualche oggetto. Lo scorso anno abbiamo comprato un pinguino da un bimbo e la sua mamma gli diceva: saluta il tuo pinguino, non torna più.

    RispondiElimina
  10. da me non c'è niente di simile solo mercatini di cose vecchie per adulti

    RispondiElimina
  11. vado sempre a quello di rivabella..non sapevo che ci fosse a rimini!!!! quest'anno ci vengo !!!
    (e ti rubo tutti i pinguini!!)
    Mara ;)

    RispondiElimina

Commenti ANONIMI momentaneamente SOSPESI causa spam.