mercoledì 9 febbraio 2011

Drago cinese

Eccoci! Anche io e Topastro siamo pronti a partire per questo viaggio fantastico organizzato da Mammagiramondo. Abbiamo stampato il passaporto ma dobbiamo ancora incollare il timbro della Cina.
A me la Cina fa pensare soprattutto ai draghi. Mi vengono in mente quelle immagini di tante persone che sfilano, in festa, portando un lunghissimo drago di cartapesta o tessuto ricco di dettagli coloratissimi.
"È raffigurato come un grande animale dal corpo di un serpente, quattro zampe di pollo, testa di coccodrillo, baffi, criniera e corna di cervo, poiché è l'insieme di tutti gli animali. È stato per lungo tempo un simbolo di buon auspicio nel folklore cinese. Il Drago Orientale è l'incarnazione del concetto di yang (cioè bene) associato all'acqua, e quindi è portatore di pioggia e acqua in generale. I cinesi pregavano il drago nei momenti di siccità e lo consideravano il loro padre e quando l'imperatore moriva, si credeva che il suo spirito si tramutasse in un lungo dragone."
Inizialmente avevo pensato di realizzare un drago con i rotoli di cartoni colorati con le tempere. Io e Topastro ci siamo messi al lavoro ma una volta colorati i rotoli ho perso l'ispirazione...
Ho deciso che il drago era meglio realizzarlo in tessuto e ho scelto insieme al Topastro l'immagine di un drago cinese dal web. Il drago che abbiamo scelto è di colore rosso e quindi abbiamo recuperato dalla nostra scatola dei tessuti un pezzo di copertina di pile rosso Ikea.
Ho ritagliato una lunga striscia di tessuto doppia e ho cucito lungo il bordo per creare un lungo tubo. Una estremità chiusa e una aperta. Nell'estremità aperta ho creato due taschine che sono diventate la bocca del drago. Con del pile verde ho fatto le corna, una striscia sul dorso e le zampe anteriori. Con l'arancione una striscia sulla pancia, gli occhi e il palmo delle "mani". Con il bianco i denti. Per ora il drago ha i denti solo nella parte sopra della sua grande bocca, forse li aggiungeremo anche sotto :-)
Topastro si è divertito moltissimo a "dare da mangiare" al drago per riempirlo di imbottitura. Abbiamo usato l'imbottitura di un vecchio cuscino, la parte rimasta dopo aver riempito zucche di Halloween e palline-calzine per l'albero di Natale. Topastro si è innamorato subito del drago ed ha iniziato a giocarci appena ha preso forma. Mi è servita più di una settimana  per portarlo a termine perchè Topastro ci giocava: il drago sputava fuoco e arrivava di corsa il camion dei pompieri a spegnere l'incendio. Il drago, ancora senza zampe e strisce sul dorso e la pancia è venuto con noi a far spesa, dalla pediatra....
Ogni volta che Topastro lo posava per giocare con qualcos'altro io aggiungevo un particolare: le zampine, (al cui interno ci sono delle cannucce di plastica, quelle che si trovano nei flaconi con dosatore di sapone liquido), i ciuffi blu, (ricavati da un guanto per togliere la polvere dai mobili), le corna....
Topastro ha portato il drago anche a scuola, proprio quel giorno c'era un bel sole che entrava dalla finestra e abbiamo proiettato l'ombra della bocca del drago sul muro. Qualche sera fa il drago è venuto anche a dormire con noi.
Siamo prontissimi anche noi per festeggiare il viaggio in Cina con il nostro drago!

15 commenti:

  1. Claudia, ma è da tantissimo che non ti scrivo che sei un genio :D))))
    Questo drago è bellissimo, lo vorrei per me!

    RispondiElimina
  2. ahahaha, già ti immagino rincorrere il drago con ago e filo mentre topastro lo porta a incendiare ogni angolo di casa :-)! Davvero geniale e riciclosissimo!!!!

    RispondiElimina
  3. Favoloso!!! fai sempre dei lavori spettacolari!!!

    RispondiElimina
  4. ma è stupendo!
    bravissimi!
    Al solito....!

    RispondiElimina
  5. trooopppo bello!..è sempre un piacere vedere le tue creazioni..

    RispondiElimina
  6. Maddai!!!Troppo forte!!Ma veramente bello!!Certo che sei brava con ago e filo!!!

    RispondiElimina
  7. complimenti per il tuo drago:-)

    RispondiElimina
  8. Uhhhh Claudia che meraviglia! Lo voglio anch'iooo! Sono sicura che anche a Aj piacerebbe tantissimo. ecco con il riciclo delle cannucce dei detersivi mi haiveramente stupita. Sensazionale! Benvenuta in Cina!;-)

    RispondiElimina
  9. Grazie mille per tutti i complimenti! ...ma cosa mangiano i draghi???

    RispondiElimina
  10. bellissimo!! anche a me la cina mi fa venire in mente il drago, oppure le lanterne!
    E' troppo simpatico con quelle zampette.

    RispondiElimina
  11. Che bello!! Matteo ultimamente è fissato per i draghi, ti copio per farne una marionetta...perchè è fissato anche per le marionette a dita e per quelle ricavate dai calzini.

    RispondiElimina
  12. sei sempre incredibile! Eccoci anche noi! Abbiamo aggiunto il nostro viaggio su Flikr! :-)

    http://www.flickr.com/groups/1588825@N20/

    RispondiElimina
  13. mi ricordo che tu avevi creato anche una pista simile non evevo idea che stare a guardare una pallina che gira potesse destare tanto interesse nei bambini, se lo sapevo lo avrei comprato prima

    RispondiElimina
  14. continuano le vostre avventure in cina bravi che bei lavori

    RispondiElimina
  15. @Francy: finalmente ce l'ho fatta!!! Sono riuscita a vedere le foto del vostro viaggio! Non riuscivo più ad entrare in Flickr... Bellissime le lanterne, anche io le facevo da piccola!
    @supermamma: è vero, Topastro ha giocato tantissimo anche con la pista che avevo fatto io!

    RispondiElimina

Commenti ANONIMI momentaneamente SOSPESI causa spam.