venerdì 10 febbraio 2012

Venerdì del libro: Artemania per mani pittrici

Ciao Paola! Oggi partecipiamo anche noi al venerdì del libro. Proponiamo un libro piccolino e molto simpatico che Topastro ha ricevuto in dono per Natale. Si tratta di Artemania per mani pittrici. Allegato al libro ci sono dei pastelli a cera, occhietti mobili, pompom e colla. In ogni pagina di questo libretto sono illustrati degli animaletti o personaggi che si possono realizzare utilizzano le manine. Nell'angolo di ogni pagina è illustrato come posizionare le manine per creare mostri marini, ranocchie, conigli, pipistrelli... 
E' indicato dai 5 anni ma se un adulto aiuta il bimbo a tracciare il contorno delle mani sul foglio si può utilizzare anche molto prima. A Topastro il libro è piaciuto molto e ha sfoderato un sorriso molto grande nel vedere il risultato del primo disegno fatto utilizzando le sue manine. Forse non credeva fosse così facile realizzare un oggetto riconoscibile su un foglio in così poche mosse. Mani, contorno, occhi e un po' di colore. Naturalmente ha bisogno di essere di essere aiutato per tracciare il contorno delle mani e mettere gli occhietti al punto giusto ma sono contenta che si renda conto che pure lui è bravo a fare disegni.
Purtroppo non gli piace molto disegnare. I suoi disegni sono ancora molto primitivi, solitamente di tratta di righe, cerchi, punti, macchie di colore. Durante il primo anno di scuola materna i bimbi hanno lavorato tantissimo sul disegno e mi sono accorta che lui a casa si rifiutava di disegnare oppure a metà opera accartocciava il foglio dichiarando: non sono capace. Le maestre, a mio parere, non lo hanno aiutato. So che più di una volta hanno insistito perchè provasse a disegnare con materiali che a lui non piacciono e gli hanno fatto creare un disegno sotto dettatura. So benissimo che il mio bimbo si rende conto che la maggior parte dei suo amichetti sa rappresentare un omino, un fiore, una casetta. Lui ha iniziato da pochissimi mesi a farlo e in ogni caso i suoi omini sono molto stilizzati. Però ne è orgogliosissimo. Purtroppo è così, il confronto esiste già alla scuola infanzia.
Ma non volevo divagare troppo, mi faceva piacere suggerire questo libretto, magari ci sono altri bimbi che come Topastro hanno qualche difficoltà a creare disegni in cui chiunque possa riconoscere il soggetto e soffrono di questo. 
Artemania per mani pittrici ISBN: 9788873073444
Un chiarimento: a me gli "scarabocchi" di Topastro piacciono e non mi importa se solo lui riconosce cosa ha disegnato. Magari qualcuno pensa che io voglio che Topastro impari a disegnare. Che sul foglio rappresenti un gatto o un cane o un coniglietto. E che questo libretto lo aiuti a imparare. No, non mi importa. Voglio solo che acquisti fiducia in se stesso e provi piacere nell'usare i colori. 

39 commenti:

  1. Premesso che quello che sta riproducendo nella foto non mi sembra affatto "rudimentale" Ti dico che... per fortuna ci sono bambini che amano disegnare e bambini che non gradiscono, che ci sono bambini più portati nel disegno e altri meno. Ognuno ha le sue caratteristiche e i suoi modi espressivi che predilige. Pensa mia cara Claudia che io devo "sopportare" una maestra che non appende i disegni secondo lei non meritevoli, che tristezza!!
    Il libro lo abbiamo anche noi :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si Giorgia, è vero, ognuno di noi è più dotato in alcune arti piuttosto che altre, è normalissimo. Per questo mi è dispiaciuto notare che a scuola facevano tantissimi disegni. Perchè Topastro non poteva mostrare i propri punti di forza che sono sicuramente altri :-)
      Accipicchia... la maestra che non appende i disegni secondo lei non meritevoli: no comment

      Elimina
    2. ciao Claudia!!! credo la tua osservazione sul disegno sia un problema comune dei tanti bimbi (la maggior parte paschietti...) anche nel nostro caso: la maestra della scuola dove va Flavio chiede di fare ciò che ha programmato, Flavio alcune volte si ribella (lei l'ha notato come "minus" ma io lo trovo sia importante che coraggioso in alcuni momenti: perchè si debba fare le cose sopratutto artistiche (lo stato d'animo non conta?) sotto il dettato, uffa! a casa lascio Flavio disegnare quando gli viene la voglia (o lo aiuto facendo un disegno a quattro mani :)) e sono anche felicissima vedendo i suoi scarabocchi...un grandissimo abbraccio a voi due, buon fine settimana!!!:)

      Elimina
    3. Si, Flawia, anche io ho notato che la maggior parte delle femminucce della stessa età di Topastro riesce già a fare disegni riconoscibilissimi. Ma gli altri maschietti sono comunque più avanti :-) Che dire? Sono d'accordo con te... le arti dovrebbero essere piacere puro! Anche io adoro gli scarabocchi del mio Topo e non mi importa un fico secco, (si può dire?), se agli occhi degli altri non sono belli. Buon fine settimana anche a voi. Qui tempesta di neve!!!

      Elimina
  2. La canaglietta nonostante al nido sia stato stimolatro molto a disegnare e manipolare creativamente molti materiali è arrivato alla materna che di disegnare non ne aveva voglia. Per un anno ha disegnato solo su richiesta delle maestre e spesso i suoi lavori erano incompleti, si stufafa. Poi ho aperto il blog e mi sono messa a fare i lavoretti con lui. Io, che sono una a cui non è mai piaciuto disegnare e colorare nè tantomeno capace, ho iniziato a divertirmi a pasticciare. I nostri sgorbi ci piacevano e piano piano Simpatica Canaglia ha iniziato ad allungare i tempi di concentrazione, a controllare i particolari, ma soprattutto a rilassarsi e divertirsi disegnando. Ora che frequenta il terzo anno porta a casa dalla scuola sempre un sacco di disegni. Perchè fortunatamente le sue maestre li fanno lavorare secondo il filo che stanno seguendo ma gli offrono anche dei tempi in cui possono dedicarsi ai loro soggetti preferiti. Nel nostro caso esclusivamente mezzi di trasporto.
    Questa è la mia esperienza. Come a te, non mi interessa il valore estetico dell'opera, ma l'impegno e il tempo che ha voluto dedicarci e la soddisfazione che ne ha tratto. Scusa se mi sono dilungata!
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mammozza! Non ti sei assolutamente dilungata, è bello conoscere le esperienze degli altri. Anche noi a casa facciamo tanti lavoretti di ogni tipo ma a Topastro disegnare non piace tantissimo. Pasticciare si, se gli dai in mano i pennelli è capace di coprire una decina di fogli giganti. Ma a lui ancora non interessa riprodurre case, fiori, persone... gli piace appunto pasticciare con il colore! E comunque al disegno preferisce la colla, le forbice, ago e filo, i libri, treni, ...

      Elimina
    2. Allora è ancora più avanti! E' già passato dal manierismo realistico all'avanguardia materica.... :-D
      A parte gli scherzi direi che è ancora meglio perchè gradisce usare tante possibilità diverse per esprimere la sua creatività. Grande Topastro!

      Elimina
    3. che è? manierismo realistico? :-D
      Ognuno di noi si esprime in maniera diversa ed è bello!

      Elimina
  3. pure noi abbiamo lo stesso libro ed ai miei è sempre piaciuto un sacco!
    se ti devo dire la mia, mi ha sempre dato fastidio questa omologazione dei tempi e delle abilità dei bambini; non sarebbe molto più educativo cercare di capire le propensioni ed aiutare a svilupparle?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Parola di Laura... che ti devo dire? Oggi la maggiorn parte delle scuole infanzia hanno dei programmi, degli obiettivi... Solitamente uno degli obiettivi è quello di far acquisire al bimbo delle competenze, forse disegnare rientra in questo :-(

      Elimina
  4. Bellissimo questo libricino, a noi hanno regalato della stessa serie, il libricino per creare i fiori ed ho adocchiato anche quello per fare gli animaletti con le impronte delle dita....sono molto stimolanti...ancora Giorgia non va all'asilo...vedremo a settembre come andrà, ma se c'è una cosa che odio sono i confronti e le gare...figurati che la mia maestra delle elementari ci faceva fare la gara di tabelline(una delle tante gare, per lei si poteva insegnare solo facendo gare e facendo sentire qualche alunno stupido e qualche alunno geniale) con tanto di cartellone in cui segnava i progressi di tutti noi e chi restava indietro veniva definito come il "cretino" della classe...è una cosa che ho sempre odiato ed io ero pure brava....
    Grazie per il consiglio!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, anche io ho visto gli altri librini di questa collana e sono tutti molto carini. Semplici ma particolari. Ho regalato "A tutto frottage". Anzi, magari proporrò dei lavoretti di questo tipo al mio bimbo senza comprare il libretto. Anche io non amo le gare ma ti dirò che penso abbiano un alto valore educativo. Se, e dico se, l'educatrice, maestra o allenatore, le gestisce in maniera giusta. E' bello che un bimbo si metta alla prova, abbia voglia di superare sè stesso e riceva un premio per il suo impegno. D'altra parte chi non è arrivato primo deve essere rassicurato, incoraggiato.

      Elimina
  5. Ciao Paola,
    non dar retta a nessuno. Ognuno ha le proprie abilità e le proprie predisposizioni (che magari vanno alimentate).
    Non capisco ad esempio quei genitori che mandano i figli a calcio e durante le partite gli urlano di tutto (che sono incapaci, etc, etc.). Allora io mi chiedo: perché fargli fare uno sport in cui non sono portati??? La stessa cosa secondo me vale per le Arti (disegno, pittura, musica, etc.). Ognuno ha la sua.
    Sono d'accordo che la cosa importante è aumentare la sicurezza in se stessi e la propria autostima e se lo ritieni, dovresti lavorare su questo. ( nel mio libro di questa settimana ci sono utili consigli anche sull'autostima ma ce ne saranno anche molti altri sull'argomento.

    sono stata un pò prolissa????

    un abbraccio

    Moonlitgirl
    www.friendonthemoon.blogspot.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Moonlitirgl, certo che non do retta a nessuno e so benissimo che ogni persona ha punti di forza e aree di miglioramento :-)
      Io non sono delusa dai disegni di Topastro nè mi aspetto che diventi un pittore. So benissimo che lui sa fare in maniera egregia mille altre cose. Volevo solo far capire come un librettino semplice lo abbia fatto sorridere del bel risultato ottenuto in poco tempo. Lui, che solitamente guarda i propri disegni e poi li mette da parte con poco entusiasmo. Mi ha reso felice vederlo soddisfatto, per una volta, del proprio operato. E spero che questo gli dia maggiore fiducia nelle proprie capacità. Tra l'altro lui è mancino e spesso è svantaggiato. Settimana scorsa ha preso dalla sua libreria un libretto scrivi-cancella. Ha iniziato a usare il pennarello per ripassare i bordi di un disegno ma non c'è riuscito. Ogni volta che spostava il braccio e il polso cancellava quello che aveva appena disegnato :-) Per Topastro ho scelto uno sport non competitivo e senza saggio finale, insomma, puro divertimento.

      Elimina
  6. Trovo bello davvero questo libretto! Forse tra un pò di tempo potrebbe andare bene anche per la monella, per stimolarla un pò alla creatività....E' da pochissimo (alcune settimane) che pare si sia un pò appassionata all'uso dei pennarelli e delle matite. Ora tende a scarabbocchiare su tutto...anche su se stessa! Si guarda allo specchio e si dipinge il naso di rosso o le guancine di vari colori e ride come una matta :-)
    bel suggerimento, grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. maris, sai che di questa collana c'è anche il libretto per dipingere il proprio corpo?? L'ho visto in un negozio. Non ricordo se dentro ci fossero suggerimenti per creare maschere come gattino, ragnetto...

      Elimina
    2. ma dai?!?! magari lo cerco...sei sempre informatissima su tutto eh?
      comunque...meno male che la monella ha tanti bei pennarelli a base d'acqua superlavabili, se no stavamo freschi eheheh :-D

      Elimina
    3. L'ho visto al negozio La città del sole. Ero indecisa se regalare quello o un altro. Il titolo esatto, l'ho cercato, è: Matite amiche... per la pelle! Con gadget (Chicchirichi)
      :-)

      Elimina
    4. Ok, grazie! segnato :-)

      Elimina
  7. Il libro mi ispira molto per la figlia di mio fratello, che è felice non appena le dai fogli e colori per disegnare. Però ha poco più di tre anni...forse è un po' troppo presto per questo libro? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tamara penso dipenda da bimbo a bimbo. I disegni sono davvero facili da realizzare, basta aiutare i bimbi a tracciare il contorno delle manine che devono essere messe in posizioni diverse a seconda dell'animale che si vuole disegnare. In una delle immagini del post si vedono due pagine del libro, pensi che lei possa fare quei due disegni?

      Elimina
  8. Ultimamente i miei bimbi stanno sempre con i colori in mano. Disegnano di tutto - in modo più o meno comprensibile, soprattutto il piccoletto - e vedere come brillano i loro occhi quando mi regalano le loro opere d'arte non ha prezzo. Sono certa che apprezzerebbero un libro così.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello, avrai una bella raccolta di disegni :-)

      Elimina
  9. Carino carino questo libricino, quasi quasi... :)
    Sul tema ci siamo già confrontate e confortate... La sintesi del mio pensiero è che se tutte le maestre badassero più al processo che ai risultati da mostrare agli adulti ci sarebbero meno bimbi "bloccati" e distolti dal piacere della pura scoperta, essa sola realmente creativa. Ma le mamme un modo per mettere pezze se lo inventano sempre, poi tu che sei così creativa so che ci lavori costantemente io son sicura che S. troverà conforto e modo per *disegnare in pace*!!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cì. Anche io sono sicura che Samu prima o poi riscoprirà il piacere di disegnare, soprattutto di disegnare quello che gli pare e piace. Se posso aggiungere una cosa sulle mamme. Certe volte sono le maestre che insistono su programmi, attività, lavoretti... ma tante volte sono le mamme che vogliono che i bimbi a scuola facciano queste attività! Alla riunione del centro estivo comunale della scorsa estate ho sentito genitori domandare: qual'è il programma? Che tipo di lavoretti fate? A me veniva la pelle d'oca. Mannaggia... luglio e agosto! Ma li vogliamo lasciare giocare questi bimbi ogni tanto? O preferiamo far collezione di lavoretti con pasta di sale, cornici per le foto e altro ancora?

      Elimina
  10. Io adoro questa collana! La trovo bellisima!
    Questo libro in particolare ci manca, pero' :-D

    Con PF ho notato una cosa strana sul disegno: l'anno scorso in Italia amava molto disegnare anche perchè la sua maestra a scuola faceva disegnare molto i bambini a tema(ogni scusa era buona). Anche a casa voleva sempre disegnare e cosi' i suoi disegni erano molto precisi, pieni di particolari, realistici...
    Quest'anno qui a Zurigo le maestre propongono pochi disegni liberi o a tema e ai compagni di classe di PF non piace molto stare li' al tavolo a disegnare, cosi' ne fanno pochini pochini. PF ora a casa non mi chiede piu' di disegnare e se lo fa, fa scarabocchi o disegni geometrici, ma nessuno che raffiguri qualche momento preciso della giornata o qualcosa di particolare...
    Penso sia una fase, un modo per far parte del gruppo, per fare come gli altri e non sentirsi diverso. Un po' mi dispiace (il fatto che non ne abbia piu' voglia) e spero che non perda il piacere nel disegnare (a prescindere dal risultato)

    Un bacione
    Paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Paola, anche io trovo che siano libri davvero carini. Ho visto in libreria quello con allegati i pastelli per il corpo e ho regalato "A tutto frottage". Grazie per avermi raccontato l'evoluzione disegno di PF. Incredibile quanto i bimbi siano influenzati da chi gli sta intorno e da ciò che viene loro proposto. Come si dice... sono davvero delle spugne. Ecco perchè ci preoccupiamo tanto della scuola che frequentano, delle attività che fanno... e se provassi a far disegnare Topastro con le spugne? :-) scherzo, prima o poi scoprirà che è bello disegnare e che non importa se sul suo foglio non c'è una casa! Buona settimana!!

      Elimina
  11. Ma che bella idea! Alice adora disegnare, colorare, dipingere, purché ci siano i colori! quel libro forse non è solo per piccoli, tu che dici?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si Monica mimagiolallergia, secondo me va benissimo anche per i grandi. Infatti io mica ho provato a fare un animaletto con le mani, no no! ;-P

      Elimina
  12. Bello davvero ordinato e consegnato già ,sarà uno dei regali per il compleanno di Matteo che è sabato .Sono sicura che gli piacerà ,l'ultima volta che siamo andati alla Torre Saracena dov'è adesso la biblioteca di Bellaria organizza le letture all'aperto,i bambini dopo la storia che hanno sentito, hanno creato degli animaletti del mare e si son divertiti tantissimo,la tecnica era sempre la stessa .Grazie per il consiglio ,non vedo l'ora di comprare anche un altro che ho visto della stessa collana ''mostriciattoli''

    RispondiElimina
  13. Ciao aida! Questa collana è veramente carinissima! Io ho regalato il libricino per i disegni frottage, quello per creare corone con pietre preziose e quello per fare animaletti con il foam. Mi piacciono da matti :-)
    Che belle le letture all'aperto. In che giorni lo fanno??

    RispondiElimina
  14. Scusami per oggi andavo di fretta e ho fatto solo un copia ,incolla ,sto organizzando il compleanno di Matteo in tema dei pirati che fatica non si trova niente per fortuna che ho preso un po di spunti da te ,vediamo che verrà fuori .(premetto che sono una vera frana,però guardando i vostri blog mi sta venendo un po d'ispirazione e spero di farcela anch'io )La biblioteca a Bellaria ne organizza parecchie letture e sono molto interessanti ,prova a chiedere l'amicizia su face book e ti aggiornano sempre e comunque su Bimbi rimini ne trovi a volontà anche a Rimini ,Aggiungerò anche questi nella lista dei desideri ,oddio sto diventando un amazon dipendente ,per fortuna con il tuo blog mi hai aperto una finestra meravigliosa per poter staccarmi un po da li' e far divertire un po di più i miei cuccioli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Va benissimo, anzi ti ringrazio per le informazioni. Non so se riusciremo a partecipare a qualche evento ma comunque mi tengo aggiornata. Io amo i libri e anche al mio Topastro piacciono molto!
      Quando ho scoperto che il tema del centro estivo era il libro "A spasso con il mostro" ho esultato eh eh.
      Hai visto la mia board Pinterest sui Pirati?? Magari trovi qualche cosa di interessante: http://pinterest.com/pollon72/pirati/
      Ci sono tante idee che ho raccolto da diversi siti e blog

      Elimina
  15. Come previsto a Matteo e piaciuto moltissimo il libro e si è messo subito all'opera appena sono andati via i suoi amici.
    La festa e' stata un vero successo ,grazie per le informazioni le avevo sfogliate anche prima per avere degli spunti,idee bellissime La cosa più bella in assoluto e stato quando il mio cucciolo (''un po' titubante all'inizio della scelta del tema del suo compleanno '') entrando nella doccia a mezzanotte mi dice:mamma come facciamo il prossimo compleanno?Booh non lo so ,forse in tema degli indiani gli ho risposto ........Adesso che ci penso chi sa se Claudia ha delle idee anche su questo????????
    Anche a noi piace molto leggere e non ti dico la sera quando gli dico ad ognuno di scegliere un libro da leggere!arrivano tutti con le mani piene e io quasi mi addormento sopra.Hai visto bimbi rimini domani sera fanno Le letture sotto il faro ,forse a quell'ora ti e più facile?Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta che la vostra festa sia stata un successo! Matteo pensa già alla festa del prossimo anno?? AIUTO :-D
      Non credo di avere link sugli indiani ma penso che abbiamo tempo per cercarli! Non so se riesco a venire domani sera... il martedì lavoro tutto il giorno, sia mattino che pomeriggio, e la sera sono cotta eh eh. Comunque ti ringrazio moltissimo per le informazioni.

      Elimina
  16. Ma figuriamoci ,le informazioni vere me le dai sempre te ,adesso leggevo la visita al mulino .......non vedo l'ora di portare i miei piccoli perchè proprio l'altra settimana andando alle terme di cervia per le cure uno dei nostri discorsi era :come si fa il pane e come funziona il mulino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per i complimenti sei molto gentile!
      Magari un giorno organizziamo una gita insieme così ci conosciamo di persona!

      Elimina
  17. Ciao Claudia ,scusami che non ho potuto risponderti prima,tra terme,compleanni ,ospiti e lavoro non abbiamo avuto tempo neanche per andare al mare .
    Una gitta insieme ,sarebbe bellissimo , anche perché non essendo del posto e avendo dovuto lavorare senza limiti di orari per un lunghissimo periodo non sono molto pratica ne delle strade e ne dei posti da visitare.
    E poi sinceramente visitando quasi ogni giorno il tuo blog ,mi sembra di conoscerti già e sono convinta che sei una persona molto speciale !

    RispondiElimina
  18. A chi lo dici, ...ultimamente il tempo non mi basta mai! In autunno magari organizziamo qualcosa :-)

    RispondiElimina

Commenti ANONIMI momentaneamente SOSPESI causa spam.