venerdì 28 dicembre 2012

Giochi semplici da fare in casa

Siamo chiusi in casa da domenica e io son già stanca, vorrei andare fuori a fare un giro ma il Topastro ha la febbre e ci tocca stare chiusi al calduccio. Film, cartoni animati, (abbiamo visto sia Gruffalo che Gruffalo e la sua piccolina: belli!), letture, fotografie, (abbiamo già cambiato le batterie alla fotocamera due volte in tre giorni), merende e giochini vari.
Abbiamo costruito un giochino che ho trovato su questo libro: Il crea giochi ma lo potete trovare anche in rete in mille siti e blog, da costruire o già fatto.
Si chiama bilboquet. Noi lo abbiamo realizzato con un vasetto di yogurt, un tappo di plastica e un filo di lana. Per fare i buchi al vasetto e al tappo ho utilizzato una vite appuntita e un cacciavite. Forse per Topastro è ancora difficile riuscire a tenere in mano il vasetto, muoverlo e cercare di far entrare il tappo dentro il contenitore ma si è divertito a provare. 
Abbiamo realizzato anche delle semplici trottole con del cartoncino leggero, colori e tappi, (tasselli), per viti. Topastro e la sua amichetta hanno ritagliato dei cerchi e poi li hanno colorati. Anche io ne ho colorati alcuni perchè ero curiosa di vedere il diverso effetto di colori a spicchi, colori a cerchi e spirali.
I tasselli per viti sono perfetti perchè si incastrano perfettamente in un buchino creato con le forbici al centro del cerchietto di cartoncino e le trottole girano benissimo. Eccone una qui sotto :-) 
video
In questi giorni, pensando ai vecchi giochini che costruivo per Topatro quando aveva 3/4 anni mi sono resa conto che è cresciuto tantissimo e sta diventando grande. A tre anni non sarebbe certo stato in grado di far girare una trottola o di divertirsi provando a far entrare un tappo in un vasetto. I nostri giochi erano molto più semplici mentre ora sono giochi per bimbi grandi :-)
Dimenticavo... Nei giorni scorsi abbiamo anche improvvisato un teatrino con un telo di stoffa appeso a due fili fissati ai gangheri di due porte del corridoio. Un taglio rettangolare ad altezza bimbo e un pezzetto di pile rosso ritagliato da una copertina.
Prima dell'arrivo della febbre ci siamo cimentati anche nella realizzazione di due giochi dell'Oca. Uno l'ho disegnato io per Topastro e una sua amichetta e l'altro lo ha realizzato Topastro quasi tutto da solo. Ha messo i numeri, i trabochetti... In ottobre avevo visto in rete il gioco dell'Oca di Peppa Pig, stupendo, realizzato da Raffaella di Piadina & Empanada e abbiamo provato a fare qualcosa di simile. Naturalmente il nostro è semplicissimo.
Se avete altri due minuti potete leggere il post del mio amico Giorgio che ha ricevuto un riconoscimento dalla città di Santarcangelo: Contributo creativo alla cultura della città. Oggi è anche il suo compleanno quindi congratulazioni e auguri!

2 commenti:

  1. si ho già fatto gli auguri al Signor Giorgio...brava che fai giocare e giochi con tuo figlio!!!!!! auguri!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Antonietta e auguri anche a te!

      Elimina

Commenti ANONIMI momentaneamente SOSPESI causa spam.