mercoledì 3 settembre 2014

03/09/14 ‪#‎IceBucketChallenge‬ Claudia e Samuele

Ecco il video della mia/nostra #IceBucketChallenge che nonostante risa e grida che si sentono nel filmato ho accettato, nominata da Raffaella Bedetti, con tanta serietà e impegno. Si tratta di un piccolo grande gesto, se accompagnato da una donazione, che può aiutare tante persone. Guardate, ridete, condividete e donate!
Faccio volontariato tutto l'anno e non credo di aver bisogno di stimoli o scuse per donare ma ho accettato volentieri questa sfida perchè in questo momento sta riscuotendo grande successo e sono stati raccolti molti soldi per la ricerca scientifica che spero servano a trovare una cura per malattie come SLA (sclerosi laterale amiotrofica), SMA (atrofia muscolare spinale), e SMARD (atrofia muscolare spinale con distress respiratorio), per cui oggi, purtroppo, ancora si muore.
Ben venga quindi la secchiata ghiacciata condivisa sui social network se serve a raccogliere fondi per la ricerca scientifica.
C'è chi la fa per mettersi in mostra, (mi spiace per la loro ignoranza), chi la critica, (ma non ha donato un euro), chi si lamenta dello spreco d'acqua, (ma questa estate è andato a divertirsi in qualche parco acquatico), chi è convinto che lo Stato debba occuparsi da solo e con le proprie finanze di ricerca e cura dei malati, chi inveisce contro chi "poteva donare di più" e ribadisce che le donazioni si fanno in silenzio...
Personalmente me ne frego altamente delle polemiche. Il mio gesto, l'accettare la sfida, è stato fatto con il cuore e con grande consapevolezza. La mia donazione è piccola ma il mio impegno tutto l'anno è grande e lo dico con fierezza. Perchè dovrei nascondermi? Faccio cose belle e me ne vanto! Per di più vi assicuro che ho ricevuto molto più di quello che ho donato e non è solo un modo di dire.
Per donare: http://www.aisla.it - http://www.famigliesma.org
Precisazioni: 
- Samuele ha voluto usare acqua ghiacciata nonostante le mie insistenze per riempire il suo secchiello con acqua calda ma le grida, vi assicuro, non sono dovute al freddo! È un attore nato e gridava in maniera identica quando abbiamo fatto le prove senza acqua. 
- Ho coinvolto mio figlio nella #IceBucketChallenge non perchè un video in cui compare un bambino è più simpatico/divertente/d'effetto ma perchè Samuele sa cos'è la SMA, conosce Famiglie SMA e spesso partecipa ai banchetti informativi. Lui sa che che per la SMA non esiste una cura. Anche lui, come me ha fatto la sua doccia ghiacciata consapevolmente!
- Famiglie SMA è una delle associazioni che sostengo da tanti anni in diverso modo e oggi farò una piccola donazione per consolidare il mio impegno verso i bimbi e le famiglie che ogni giorno lottano contro questa malattia del motoneurone. Farò anche una piccola donazione ad AISLA!
- Grazie alla mia socia Raffaella Bedetti che mi ha nominato, grazie perchè mi coinvolgi in progetti impegnativi ma belli e importanti!

#Icebucketchallenge4SMA
- Grazie alla rete, a tutte le amiche blogger e di facebook. La rete, lo so che questa storia l'ho raccontata infinite volte, l'ho conosciuta circa 7 anni fa grazie a Paola, HomeMadeMamma e poco dopo ho scoperto Mamma Felice, e grazie a lei qualcun altro mi ha introdotto nel mondo di Famiglie SMA. Famiglie SMA mi ha fatto conoscere quella pazzerella di Raffaella Bedetti che oggi chiamo amica e socia, socia nel progetto Parchi con giochi accessibili e fruibili per tutti i bambini
Questa iniziativa è un'avventura iniziata in marzo ed ancora in corso ma ci ha già portato grandi soddisfazioni e risultati, a breve notizie più precise sull'installazione del gioco inclusivo presso il parco centrale di Santarcangelo di Romagna. Insomma la rete, nella mia vita, si intreccia continuamente con la vita reale e per questo ho deciso di nominare Barbara Damiano Mamma Felice e Silvia Tropea genitoricrescono. Dalla vita reale a quella virtuale, da quella virtuale alla reale e nuovamente a quella virtuale. La vita è un cerchio.
In rete potete trovare i video di milioni di #IceBucketChallenge da quelli di personaggi famosi a persone sconosciute che magari abitano nel vostro stesso palazzo. Io vi linko solo un video, all'interno di un post, della mia amica virtuale Monica che è davvero unica!
 
La stimo moltissimo perchè è molto intelligente, non si ferma mai alla superficie delle cose, riflette, analizza e non si lascia condizionare. Le sue riflessioni sono davvero molto interessanti e, per me, vere e importanti. Effettivamente la ‪#‎IceBucketChallenge‬ ha avuto tanto successo e si è diffusa a macchia d'olio anche perchè dava la possibilità a tanti di "mettersi in mostra". Magari non è il massimo, le donazioni andrebbero fatte senza vantarsi tanto, (specialmente se lo si fa una volta sola e in occasione di iniziative simili), ma visti i risultati raggiunti... ben vengano i video delle secchiate ghiacciate. Anche io ho partecipato ma accetto volentieri la sfida di Monica: come anno scorso mi impegnerò a sostenere tutto l'anno alcune associazioni che sento vicino e lo farò in diversi modi perchè è vero che non è necessario donare soldi, si può donare il proprio tempo, si possono donare abiti usati od oggetti che non ci servono più... Se tutti donassimo qualcosa a chi ha bisogno in maniera continuativa il mondo sarebbe un pochino migliore di com'è  Grazie per questo tuo post: Moky's blog - La mia sfida!

04/09/14. Ultimi aggiornamenti: ieri sera il Topastro ha mostrato il video della nostra ice bucket challenge ai nonni e loro gli hanno regalato 20 euro da donare a un'associazione a piacere. Monica provvedo a versare i soldi ad un'altra associazione per cui faccio volontariato: UILDM Rimini.

6 commenti:

  1. siete due tesori! e vi ho nel cuore
    a inizio Luglio a una mia amica Federica, infermiera, mamma di due ragazzoni ormai maggiorenni è stata dianosticata la SLA e ora sta lottando con il sorriso
    quel sorriso che i suoi famigliari hanno perso, ma lei no
    sta soffrendo tanto e sopratutto non si sente più autonoma, ha bisogno del aiuto dei suoi famigliari
    ben venga questa raccolta di fondi che anche io sostengo
    tra i miei ragazzi speciali alcuni hanno la SLA già da anni e sono giovanissimi
    grazie per le tue opere di volontariato grazie
    grazie anche per l'enorme affetto che mi è arrivato al cuore, grazie perchè ci sei tu e il tuo cucciolo grazie per le vostre parole e i vostri abbracci
    baci e anche se bagnati siete splendidi Valeria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. GRAZIE anche a te Valeria! Il tuo commento mi fa piacere e soprattutto mi ha commosso tanto!

      Elimina
  2. Claudia, grazie del tuo commento davvero troppo buono! Come ti ho già "detto" altrove, tu sei un esempio da seguire per quello che fai e "dai" per organizzazioni e associazioni e famiglie che hanno bisogno di aiuto. Il tuo impegno sociale e' unico, penso, e ti rende speciale. Spero proprio che tu serva da ispirazione e modello per tante persone. Il concetto del "pay it forward" tu lo metti in pratica da tanto! :)

    RispondiElimina

Commenti ANONIMI momentaneamente SOSPESI causa spam.