giovedì 7 ottobre 2010

Calendario per bambini

Il Topastro ha iniziato la Scuola dell'Infanzia a metà settembre ma ancora non si è abituato: asilo nuovo, bimbi nuovi, maestre nuove...
Il momento del saluto alla mamma non è proprio sereno ma forse ci vuole ancora un pochino di tempo per abituarsi a questo posto nuovo. So che i bimbi non hanno il senso del tempo, Topastro usa le parole "ieri" e "domani" ma per lui si riferiscono a una cosa passata e una futura. Per esempio ieri può essere usato la sera per raccontare qualcosa successo la mattina stessa oppure un fatto accaduto tanti mesi fa.
Così sto cercando di insegnarli i giorni della settimana. Lunedì, martedì, mercoledì, giovedì e venerdì si va all'asilo, (mamma in ufficio), e sabato e domenica si rimane a casa a giocare e riposare. Gli ho ripetuto molte volte i nomi dei giorni e anche se ancora non li ha imparati bene ha capito che i giorni che finiscono in "edì" sono lavorativi e me lo ha dimostrato.
Lunedì quando sono andata a prenderlo all'asilo, lui è uscito gridando: domani è sabato! (lui sa che il giorno dopo non è sabato ma lo desidererebbe...)
La mattina quando lo sveglio gli dico: driiiinnnn!!! E' martedì. 
Lui: no, domenica.
Io: no, è martedì, si va all'asilo.
Lui: ma io volevo che era domenica.
E poi mi è capitato di leggere questo post su genitoricrescono che spiega come costruire un calendario per bimbi che ancora non sanno leggere.
E così abbiamo realizzato il nostro calendario. Su un foglio bianco ho creato tanti quadratini con un pennarello indelebile a punta grossa. Ho scritto piccoli piccoli i numeri dei giorni, per mia comodità. Ho colorato con il blu i quadrati dei giorni feriali e in rosso i giorni festivi. Ho anche aggiunto un bimbo blu con grembiulino e una casa rossa, una sorta di legenda dei colori usati.
Naturalmente mi pareva un pochino triste e allora ho aggiunto dei disegnini che rappresentano il mese di Ottobre: foglie secche dai colori giallo, rosso, marrone, castagne, giuggiole, cachi, zucche, uva, melagrane...
Abbiamo appeso il calendario alla porta di casa, di fianco al cartellone con le regole. Ogni mattina metteremo una "X" nel quadrato del giorno.
Ora non ci resta che aspettare per scoprire se il calendario funziona. Se Topastro capisce che alcuni giorni si deve andare all'asilo e altri si può rimanere a casa e che si può essere più allegri nel vedere i quadrati rossi avvicinarsi.
(Abbiamo colorato di rosso il 14 Ottobre perchè a Rimini è San Gaudenzio, il patrono, e il 15 le scuole fanno il ponte)
Nei prossimi mesi penso che aggiungerò anche dei disegni all'interno dei quadratini. Torte per segnalare i compleanni, pacchi dono per il Natale, uova per la Pasqua, e magari anche disegni che rappresentino le attività da fare. Se decidiamo che domani abbiamo tempo per fare un giro in bicicletta, possiamo disegnare una piccola bici. 
Mi è venuto un dubbio dopo aver realizzato il calendario: Topastro riesce a capire che il calendario si legge da sinistra a destra e che quando le caselle finiscono si va a capo ricominciando da sinistra? Magari il prossimo potrei farlo con le settimane che si snodano in orizzontale, una lunga striscia, e diventerebbe un serpente-calendario.
Aggiornamento 11/10/2010: ho realizzato anche il mese di Novembre, in orizzontale :-) un bel bruco!
Aggiornamento 12/10/2010: un trenino-calendario, (si possono ritagliare le tre strisce di vagoni e metterli tutti in fila in orizzontale). L'ho disegnato su un foglio Word e ho anche un file PDF ma quello non riesco a caricarlo... L'ho lasciato in bianco nero, senza numero o nomi di giorni, così ognuno può personalizzarlo e colorare di blu i giorni feriali e rossi i festivi o usare altri colori, mettere il nome del mese sulla locomotiva, insomma, potete farci quello che volete.

37 commenti:

  1. Davvero un bel pensiero per aiutare il Topastro! ;-D

    RispondiElimina
  2. oggi abbiam avuto quasi la stessa idea...bellissimo il vostro calendario!!!

    RispondiElimina
  3. @sly: vedere, vedere! Ci mostri il vostro calendario? E sai che questa mattina sono arrivata alla scuola materna e ne avevano fatto uno enorme pure loro?! Con le foglie attaccate attorno. Però era nell'aula della sezione "grandi"

    RispondiElimina
  4. Anch'io volevo fare qualcosa per Lucia, non so se sia troppo piccola, ma così potrebbe rendersi conto dell'avvicinarsi del fine settimana. Per ora è contenta quando è venerdì .. perchè sa che il giorno dopo è sabato e si sta insieme :)

    RispondiElimina
  5. Anche io ho fatto una cosa simile per FigliPig, ma muoviamo una specie di segnalibro lungo i giorni della settimana (senza abbinarle alla data).... Forse però il tuo calendario, con le X, da' più il senso del tempo che passa. OTTIMA IDEA!! Mi sa che seguirò il tuo esempio.... Grazie.

    RispondiElimina
  6. @mae: secondo me puoi provarci, mi pare che la tua bimba non sia tanto più piccola del mio Topastro.
    @MammaPig: a Topastro piace, la mattina, aiutarmi a mettere la X

    RispondiElimina
  7. bella l'idea del serpente-calendario...dai,crea che poi ci mostri! ;)

    RispondiElimina
  8. Il Pulce sta capendo solo ora qualcosina. Dice il giorno prima, il giorno dopo (non ieri e domani) ma è ancora confuso. Per aiutarlo l'anno scorso gli avevo regalato un calendario della pimpa simile a quello che hai fatto tu, con gli adesivi da attaccare nei giorni speciali. L'abbiamo appeso in cucina e piaceva a tutti quanti. Certo, fatto da sé è un'altra cosa!!!!!!

    RispondiElimina
  9. Che splendida idea... servirebbe anche a me che perdo continuamente la nozione del tempo :-))

    RispondiElimina
  10. Questa è proprio una cosa bella e sopratutto utilissima, Claudia! Da tenere presente ;-)
    E poi ci credo che Topastro di martedì voleva che fosse domenica...chi non lo vorrebbe??? :-)

    RispondiElimina
  11. Bellissima la vostra idea! C'è sempre da imparare tanto dalle mamme :D

    RispondiElimina
  12. splendida idea!dici che anastasia è troppo piccola per questo calendario?ha 28 mesi quasi.ti invito al mio giveaway ti aspetto mi raccomando

    RispondiElimina
  13. @Piccolalory: anche a me capita di perdere qualche giorno!!
    @maris: Eh si, hai ragione, anche io vorrei fosse sempre sabato o domenica!
    @Valentina: non sono un'esperta, non so... Prova! A me capita spesso di pensare che il mio bimbo sia piccolo per certe cose che non ne capisca altre... quasi sempre sbaglio io, lui impara in fretta!

    RispondiElimina
  14. grande idea, chissà... magari ti copieremo eh eh eh noi abbiamo il foglio con il tempo e una molletina da spostare a seconda di quel che si vede dalla finestra...
    che tesorini questi cuccioli!!

    RispondiElimina
  15. Sei un pozzo preziosissimo di idee! Adoro leggerti... e mi sento così poco creativa! Imparerò!

    RispondiElimina
  16. @Balubina69: noi ancora non abbiamo fatto nessun calendario del tempo meteorologico, prima o poi lo realizziamo :-)
    @Tatina: in rete ci sono tante idee carine, quando ne vedi una che ti piace la puoi copiare :-)

    RispondiElimina
  17. a Second interessa solo il sabato perchè è il giorno che ci viene a trovare la zia :-)

    RispondiElimina
  18. Mi sembra un'idea molto graziosa... io avevo fatto qualcosa del genere per insegnare l'ordine in cameretta...
    due disegni, uno con scarpe fuori dall'armadio, vestitino per terra, giocattoli buttati qua e là,... insomma una cameretta normale, a fianco la cameretta ordinata, i giochi nel cestino, gli abitini piegati... Aveva funzionato...:))

    RispondiElimina
  19. @Sasha: carini i disegni della cameretta disordinata e ordinata :-)
    Noi invece abbiamo un disegno con le regole pricipali: non si picchia, si mettono in ordine i giocattoli, si da la mano alla mamma per strada...

    RispondiElimina
  20. ecco bastava avere 5 minuti per leggere il tuo blog :-) avevo lo stesso dilemma appena appena espresso su hmm. Farò come te, le preparo subitissimo un bel calendario ottobrino... :-)
    grazie!

    RispondiElimina
  21. @Francy: Topastro ha capito benissimo il funzionamento del calendario, tanto che venerdì non stava molto bene di salute e quindi non l'ho mandato all'asilo e lui mi ha subito fatto notare: ma oggi è blu! Però ti consiglio di farlo in orizzontale. Un serpente, un trenino... Topastro fa fatica a capire che bisogna andare a capo quando le settimane finiscono e ricominciare da sinistra. Il prossimo lo faremo in orizzontale anche noi!

    RispondiElimina
  22. eccomi, in ritardo ma eccomi...mi era rimasta lì la questione del calendario...volevo solo dirti, che per la mia esperienza a scuola, i calendari funzionano meglio se orizzontali o verticali.. avere tutto su una "linea" (per i bimbi di 3 e 4 anni) è più semplice da seguire...un abbraccio!!

    RispondiElimina
  23. Grazie sly! Infatti ho notato che non è facile capire dove mettere la "x" il lunedì...
    Il prossimo, lo sto già preparando, sarà un bruco!

    RispondiElimina
  24. Un'idea bellissima, mi metto all'opera subito... Domani Emma rientra a scuola dopo la prima lunga assenza causa otite e mal di gola... e non è molto entusiasta a dispetto dell'inserimento andato a gonfie vele che aveva fatto... Mi metto subito al lavoro per rendere le cose più facili... Grazie per la dritta! :)

    RispondiElimina
  25. Grazie Silvia, spero che il rientro non sia troppo tragico e buon divertimento per il calendario!

    RispondiElimina
  26. l'idea del trenino o del bruco non è niente male.. noi usiamo il calendario a settimane, ma in effetti è di difficile comprensione il dover cambiare riga.. grazie del suggerimento!

    RispondiElimina
  27. @mamma C: io mi sono accorta della difficoltà mentre lo usavamo, infatti il primo l'ho disegnato classico anche io!

    RispondiElimina
  28. sei un genio! io avevo provato a fare disegnare alla mia nanetta una nuvola x ogni giorno della settimana!le toglieva un po' d'angoscia quando non voleva andare all'asilo e voleva arrivare in fretta alla "vacansa"!

    RispondiElimina
  29. @V@le: davvero carina anche l'idea del calendario-nuvoletta!

    RispondiElimina
  30. in questi giorni ho lo stesso problema, e mi è venuto in mente l'idea del calendario per fargli capire i giorni della settimana in cui deve andare all'asilo. Cercando idee per realizzarlo ho trovato il blog, ti rubo subito l'idea del trenino (che mio figlio adora).
    Grazie, bellissima idea, complimenti!

    RispondiElimina
  31. @Nutella: con il mio bimbo ha funzionato. E anche al mio bimbo piacciono tanto i trenini!

    RispondiElimina
  32. Credo che tu questa volta meriti l' OSCAR delle IDEE. Complimenti sei meravigliosa, di mamme così non sono rare ma uniche.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Giorgio sei davvero tanto tanto gentile. Nei prossimi giorni un post che mi ha fatto pensare a te. Non riuscivo a fare una cosa e un bottone mi è stato utilissimo!

      Elimina
  33. L'abbiamo fatto anche noi il trenino, un po' modificato :) e funziona a meraviglia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello Robin, sono contenta :-)

      Elimina
  34. Bellissima idea quella del bruco:-) Il cartellone delle regole l'hai pubblicato per caso sul blog? Ho 4 bimbi che vanno dai 3 ai 11 anni e sono in un periodo che mi sembra che niente funzioni bene....l'avevo già pensato ma non mi sono ancora messa per realizzarlo...mi mancano un po' di idee:-)
    Ciao ciao
    Marta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie saporedimamma, spero che possa esserti utile. Mmh mi sa che il cartellone delle regole non l'ho messo sul blog ma non ne sono sicura visto che si tratta di regole che risalgono a circa 3 anni fa. Però posso dirti che erano molto semplici visto che Topastro allora era piccolo: non si picchia, si mettono in ordine i giocattoli, si da la mano alla mamma quando si è fuori casa... Avevo usato dei disegni al posto delle scritte e quando era bravo disegnavo una faccina sorridente di fianco alla regola mentre quando disubbidiva disegnavo una faccina triste

      Elimina

Commenti ANONIMI momentaneamente SOSPESI causa spam.