domenica 17 ottobre 2010

Da un calzino... una zucca!

E' domenica mattina e a Rimini piove, piove molto. Topastro dorme e io curiosavo qua e là tra i blog e ammiravo per l'ennesima volta la Zucca iNbottita di Verde Salvia. Si, una zucca con la "Z" maiuscola perchè è davvero bellissima! Nei giorni scorsi avevo lasciato un commento a Daniela e lei, mattacchiona com'è ha sempre una risposta simpatica per tutti che invia per mail. Mi aveva annunciato che avrebbe pubblicato qualche tutorials che non prevedesse l'uso della macchina per cucire. Perchè io non ce l'ho e al momento non mi interessa comprarla nè saperla usare.
Non amo molto cucire e se devo creare una cosa con del tessuto per cui sia necessario fare qualche cucitura a mano, va bene. Se c'è da cucire troppo, rinuncio.
Insomma, stamattina piove, la zucca di Verde Salvia mi piace ma non ho voglia di fare tutte quelle cuciture a mano e non ho neppure del tessuto così carino come quello di Daniela. Mi si accende una lampadina! Il calzino! Non quelli da lavare che sono nel cesto della biancheria sporca, no... uno pulito, color arancione!
1. Prendete un calzino, un gambaletto, un collant...color arancione. Forbici, filo o spago color beige e un po' di imbottitura, (io l'ho rubata ad un cuscino)
2. Tagliate un pezzo di calzino, 20 cm circa se usate una parte di collant o gambaletto elasticizzato. Il calzino deve essere aperto da entrambi i lati, praticamente un tubo.
3. Tagliate sei lunghi pezzi di corda o filo ed infilateli dentro il tubo, (se avete del filo molto spesso è meglio, io avevo solo del filo di lana abbastanza sottile). Da una parte lasciate sporgere 15-20 cm di filo, dall'altra parte invece la parte più lunga.
4. Fate un nodo all'estremità del tubo, dove escono i fili corti.
5. Fissate i fili corti vicino al nodo del tubo arrotolandoli e facendo qualche nodo in modo che siano fissati bene.
6. Rivoltate il calzino, ...il tubo.
7. Riempite il tubo con imbottitura, cotone, tessuto bianco o color arancio, segatura, ...quello che volete.
8. Appiattite il tubo e dategli la forma di una zucca un pochino schiacciata e tirate la parte del tubo che rimane vuota verso l'alto.
9. Prendete i fili uno per volta e portateli dal fondo della zucca che sta prendendo forma fino al picciolo in alto, (la parte del tubo che è vuota), e girate attorno ad esso per fissare il filo. I fili devo essere abbastanza tesi per fare in modo da creare gli spicchi della zucca.
10. Piegate a metà la parte di tubo vuota e arrotolate attorno ad esso la parte in eccesso di ogni filo per formare il picciolo.
Ed eccola qui! Una zucca calzino! I miei fili di lana erano piuttosto sottili e non mi piaceva l'effetto spicchio creato quindi ho fatto un secondo giro con altro filo fissato sul fondo con dei nodi. Inoltre non riuscivo a coprire bene il picciolo e non avevo voglia di sporcarmi con la colla vinilica, ho preso ago e filo e ho cucito altro filo color beige attorno al picciolo.
Un suggerimento per chi vuole provare a farla: il gambaletto era di un bel colore arancione forte e scuro ma dopo averlo riempito con  l'imbottitura è diventato un arancione chiaro, semi trasparente. 
A sinistra una zucca calzino realizzata con due tubi di tessuto infilati uno dentro l'altro, ovvero un doppio strato. A destra il primo esperimento :-)
E qua sopra l'ultima nata, da un calzino a righe. Volevo creare gli spicchi con del filo color arancione ma non ne ho più nemmeno un pezzettino...
Le zucche calzino si stanno diffondendo:
La scuola in cartella
supermamma
Qui invece potete vedere le zucche calzino di Topastro di Halloween 2011.
Con questo post partecipo a "Sweet Halloween" – il Linky Party Co-hostato di Squeeze Art & Topogina
c'e' crisi, c'e' crisi!

41 commenti:

  1. Di necessità, virtù... dice il proverbio... e a quanto pare tu sei mooooolto virtuosa.... bellissimo lavoro di interpretazione. Bravissima Claudia, che ha detto il Topastro quando l'ha vista? Felice domenica ... di pioggia.

    RispondiElimina
  2. Non è bella: e' BELLIZZZZIMA!!!!!
    Claudia, è ufficiale: 6 UN GENIO!!!!!!
    Guarda, son senza parole, me la guardo e me la riguardo....
    Sono anche un pò invidiosa, confesso, di un tale risultato con poco sbattimento ma infinita creatività.
    Tanto di cappello, Mamma Claudia, e corro a pubblicarla in coda al mio post!

    ComPliMenti!!
    DaniVerdeSalvia

    RispondiElimina
  3. Sottoscrivo il commento di Dani!! E' geniale!! Mitica Claudia!!

    RispondiElimina
  4. che meravigliaaaa!!! anche io mi divertirò con la mia bimba a creare tante cosine simpatiche assieme!!magari prendendo spunto dalle favole che le leggerò o dalla sua fantasia! penso che sia un bel modo per farli crescere! con tanta fantasia e creatività!anche per esorcizzare un po' le loro paure... anzichè farli crescere davanti a videogiochi iperattivi e violenti o davanti alla tv lobotomizzante!
    <3 non vedo l'ora! anche se deve ancora nascere e manca poco! ti aggiungo tra i miei preferiti!

    RispondiElimina
  5. I tuoi lavori sono assolutamente fantastici!!!
    anche io ho iniziato un tavolino di halloween insieme al mio piccolo che però è ancora piccolo piccolo davvero (9 mesi)però si diverte tanto a vedermi tagliare, disegnare ecc...
    un abbraccio!

    RispondiElimina
  6. bellissime!!! :)
    c'è pure la sfumatura col bianco dell'imbottitura :)

    RispondiElimina
  7. Bellissima idea... tra l'altro i calzini sono un'ottima fonte a cui attingere... (io in casa ne ho più di spaiati che accoppiati)
    I primi vestitini alle bambole... con i calzini... la prima bambola riciclata... con dei collant... le ali degli angioletti, fil di ferro e collant (bucati ovviamente)...
    Per la macchina da cucire... te lo dico perchè io fino a otto mesi fa non avevo mai cucito niente altro che bottoni... a quindici euro (max trenta) (un invesimento fattibile) trovi quelle piccoline che fanno solo punto avanti. Io ci ho fatto le prime quattro bambole e i babbi natale, cuscini ed altro velocemente e senza pensare che stavo cucendo! Secondo me in mano a te sarebbe un'arma esplosiva!!!!!

    RispondiElimina
  8. Che meraviglia... Proviamo anche noi... Si si!

    RispondiElimina
  9. @Beta: quel proverbio è verissimo! Il Topastro ha detto: una jucca!
    @VerdeSalvia: grazie Daniela, sei davvero gentile e soprattutto matta!!!
    @Piccolalory: grazie!
    @neko07: a me piace trascorrere del tempo creando qualcosa, e mi piace farlo insieme al mio bimbo. Lui ha imparato tantissime cose pratiche, sicuramente meglio che guardare la tv tutto il giorno.
    @valentina: verrrò a vedere il tuo tavolino, se lo posterai.
    @Sasha: io finora non ho fatto molti lavoretti con i calzini, però hai ragione, in giro ci sono mille idee per dare nuova vita a quelli bucati. Per la macchina da cucire, non so che dire, per ora non mi ispira. Anche perchè non cucio molto, preferisco lavoretti in cui non c'è bisogno di ago o filo oppure ci sono da fare poche cuciture. Ma non è detto che in futuro cambi idea!
    @Stefania: bene! Indossate i grembiulini e al lavoro!

    RispondiElimina
  10. non ho parole...anzi una sì...STUPENDA!

    RispondiElimina
  11. Sempre delle idee fantastiche... questa quasi quasi la sperimento, anch'io come te non sono una fan del cucito... anche perchè non ne sono proprio capace... ;( .... w lw zucche!!!!

    RispondiElimina
  12. Ma che spettacolo! Mi faccio un grappolo di zucche per il mio travestimento di halloween, sì, sì, sì.

    RispondiElimina
  13. carineeeeeeeeeee! ero proprio in cerca di idee per riciclare vecchi calzini ... questa è proprio bella! sei mitica!

    RispondiElimina
  14. @biancifiore: ho visto che cerchi idee per lavoretti da creare sul tema natalizio. Se usi dei calzini con righe colorate o con qualche particolare rosso, puoi adattare le zucche per farle diventare tonde. Delle mele, delle palline per l'albero. Le puoi decorare con nastrini e pizzi. Io ho già pensato a come farne alcune :-)

    RispondiElimina
  15. Ooooooooooooooooo, che meraviglia! Ma quanto siete geniali?
    Tu lo sai già che questa sarà l'idea ultimo-minuto copiata e ricopiata da millanta blogger che non sanno come riciclare calzini e hanno bisogno di un'ideuzza regalo di corsa, tu lo sai, vero? ;-)))
    L'importante, come si dice, è citare la fonte di tanta genialità...

    Bene, allora aggiungi un link anche da parte mia! ;-))
    Grazie x il suggerimento e - mentre mi ingegno con la macchina da cucire di mammà, metto in moto il cassetto dei calzini da riciclare e... reparto produzione zucche, all'opera!

    polepole

    RispondiElimina
  16. @polepole: grazie mille, ma non mi pare di aver inventato qualcosa di così grande, eh eh. Ora sto usando la stessa tecnica, un pochino modificata, per creare palline per l'albero di Natale :-)
    Però mi piace l'idea che tante mamme vadano a cercar calzini spaiati o piccoli per creare zucche!

    RispondiElimina
  17. bellisimaaaaaaaaaaaa complimenti idea geniale recuperare calze

    RispondiElimina
  18. Ma daiiii! E' eccezionale!!!!Anzi sono eccezionali...sia quella arancione che quella a righe! Ho sempre pensato che con i calzini si potessero fare tante cose. Ma alla zucca chi ci avrebbe mai pensato!!! Brava brava!

    RispondiElimina
  19. Ho trovato per caso il tuo blog curiosando in giro...che dire...sei bravissima! :)
    Quest'articolo è delizioso, pieno di fantasia, creatività, gioia...come tutto il blog del resto.
    Complimenti!
    Ti metto subito tra i miei blog preferiti! ;)

    RispondiElimina
  20. Grazie ancora a tutte per i complimenti!

    RispondiElimina
  21. Complimenti per tutti i tuoi bellissimi lavori pieni di genialità...queste zucche poi ricavate dai calzini sono fantastiche!!!
    Topastro non vorrebbe inventare una favola da inviare al concorso 2011 "favole per bambini scritte dai bambini"? la può scrivere ed inviare un adulto, l'importante che sia lui ad inventare.
    Tante serene giornate
    nonnAnna

    RispondiElimina
  22. Grazie nonnAnna! Sei gentilissima! Purtroppo Topastro ancora non racconta storie, probabilmente non fa parte del suo carattere inventare storie e raccontare, non mi dice quasi nulla neppure dei giochi che fa all'asilo. Però se prossimamente mi racconta qualcosa, anche di breve, parteciperò volentieri alla tua iniziativa!

    RispondiElimina
  23. ciao,sono Francy,ero a caccia di idee x le zucche e ho trvato le tue,complimenti sono fantastiche,anche per una che non conosce ago e filo...Grazie!!!!

    RispondiElimina
  24. Grazie Francy! Riempi casa di zucche calzino!

    RispondiElimina
  25. Cara Claudia, ho deciso di cimentarmi nella realizzazione di una zucca e così, mi sono studiata ben bene il tutorial di Verde Savia. Ma poi, grazie a Lei, sono arrivata qui e... che bello!! Lo stesso risultato senza cuciture! Sei stata proprio geniale, grazie di averlo condiviso con noi! Un bacino da Angie

    RispondiElimina
  26. Angie B, mi fa davvero piacere che ti piacciano le zucche calzino, senza bisogno di usare ago e filo!

    RispondiElimina
  27. Ma che belle queste zucche!!! Mi segno di sicuro questa idea, grazie!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Mei :-) è molto divertente farle insieme ai bimbi

      Elimina
  28. che belle, sono stupende, i miei complimentissimi!!!

    RispondiElimina
  29. Le tue zuccosità sono bellissime! Baci ILE

    RispondiElimina
  30. vado a cercare calzini spaiati, a casa mia la lavatrice li mangia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A chi lo dici... pure qua spariscono calzini ma so cosa farne quando rimangono soli eh eh!!

      Elimina
  31. Sono bellissime! poi sembrano semplici da realizzare!!! Ottima idea!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mami. Ti assicuro che sono semplici e se inizi non riesci a smettere! Io ne ho fatte tantissime :-)

      Elimina

Commenti ANONIMI momentaneamente SOSPESI causa spam.