lunedì 1 novembre 2010

Candele

Halloween è stata una delle tante occasioni per accendere tante candele. Il Topastro si era esaltato tantissimo, evidentemente il fuoco ha un fascino particolare. Dopo aver creato i nostri  fantasmi con i flaconi di plastica che contenevano detersivo liquido, li abbiamo accesi ogni sera.
Per due settimane abbiamo acceso fantasmi, zucche di ceramica, candeline dentro ai vasetti di vetro dello yogurt. Ogni sera Topastro chiedeva di accendere altri luci, e io l'ho accontentato.
Abbiamo acceso candele in ogni angolo della casa. Nei bicchieri quadrati con dentro vasetti dello yogurt e tanti sassi di vetro piatte colorate attorno al vasetto dello yogurt che così rimane nascosto mentre le biglie si illuminano, (porta lumino fai da te).
Candele sul balcone, in salotto, in camera da letto, nel bagno, nel corridoio. Alcune appese, altre sui mobili o posate in terra.
La maggior parte dei portacandele mi son stati regalati e quindi hanno un valore affettivo molto alto. Ho portacandele di ceramica, di vetro, di ferro, lanterne, casette, alcuni con la vaschetta per l'olio profumato e anche uno per candele galleggianti...
Le candeline, quelle piccoline con l'alluminio attorno le compro da Ikea perché costano poco e sono profumatissime.
Naturalmente presto sempre molta attenzione, perchè il fuoco è davvero pericoloso. Le candele sono accese su piani stabili, non possono ribaltarsi e le manine di Topastro non arrivano dove le posiziono.
I miei portacandela preferiti, anche se mi piacciono tutti, sono il faro e la casetta con la cicogna sul camino. La cicogna di può spostare e nel camino si può mettere dell'olio profumato.
Adoro la luce diffusa dalle candele. Ha un colore caldo, giallo arancione e tremola continuamente creando ombre che danzano sui muri.
Un'altra cosa che amo sono le creature fantastiche: gnomi, folletti, troll, fatine... Questi tre pixies qui sopra, nella versione: "non vedo, non sento, non parlo" attorno alla candelina, sono davvero stupendi! Purtroppo il gatto un giorno ha rotto il piattino di vetro su cui si poteva mettere l'olio profumato...
In estate non accendo quasi mai candele, ma ora che l'autunno è iniziato, l'inverno si avvicina e i pomeriggio sono un po' bui... evviva le candeline che rallegrano e profumano la casa!
28/12/2014: oggi mi son fatta un regalino: una bella lanterna di legno e vetro, mi piaceva davvero tanto! Grande lanterna per grandi candele :-)
Ed ecco alcuni vasetti di vetro vestiti con pizzi e frange

14 commenti:

  1. Bellissimo tutta questa luce sottoforma di candela è il vero significato di Halloween... quello delle origini e non commerciale!!! Io ieri sera avevo un po' di timore che accendendo la zucca al buio Gioppy si spaventasse e invece si è divertito... è proprio vero che le paure ce le crea il mondo intorno!!! Poi mio marito gli ha fatto la zucca a sua somiglianza con i due dentoni e gli occhi tondi... è ancora accesa in salotto. Oggi era bruttissimo, non siamo andati in campagna come previsto e ci siam goduti la casetta!!! L'ultima foto mi ricorda che tra un mesetto ci sono altrettante lucine da accendere nel presepio e nell'albero....

    RispondiElimina
  2. Che poesia, hai proprio ragione!

    RispondiElimina
  3. Che bella la luce delle candele, il Top ha un gran gusto!

    RispondiElimina
  4. anche a me sono sempre piaciute ma da uqando ho i child ho smesso come le vedono le vogliono soffiare mica una sola volta!

    RispondiElimina
  5. Bella atmosfera, davvero...

    RispondiElimina
  6. @MrsApple: si, hai ragione, se proponiamo ai bimbi le cose nella maniera giusta, quasi sicuramente non si spaventeranno. Anche Topastro si è divertito, abbiamo fatto solo zucche e fantasmini simpatici. Anzi, accendere le candeline potrebbe servire ad avere meno paura del buio.
    @supermamma: anche Topastro è passato attraverso la fase: riaccendi, voglio soffiare ancora...

    RispondiElimina
  7. Stupendo il vaso con le biglie! Anche a me piacciono tantissimo le candele. Ne accendo sempre tante soprattutto in inverno. Mia mamma, che non apprezzava tanto, quando ancora era in grado di venire a cara mia apostrofava "sembra un cimitero!" . Avevo unbel da spiegare e contestare dicendo che la luce è proprio il contrario del buio, dell'ignoto, della morte...le candele rasserenano e portano gioia. Almeno a me.

    RispondiElimina
  8. @Sandra: anche secondo me la luce delle candele rilassa, crea un ambiente calmo e accogliente. Il vaso con le biglie l'ho fatto io, non l'ho comprato. Ho acquistato un bicchiere quadrato, ma va bene di qualsiasi forma, purchè sia piuttosto largo. Un altro vasetto di vetro dentro la primo, (ma deve essere abbastanza grande da contenere una candelina), e biglie, sassi, conchiglie, quello che vuoi, nello spazio che rimane. Prova!

    RispondiElimina
  9. Com'è bella l'atmosfera che hai creato con le candele accese! Hai dei portacandela davvero di tutti i tipi. Mi piace quello con la cicogna sul tetto che fa anche da diffusore, sarà che oltre alla luce soffusa amo anche le essenze aromatiche.In camera ho una lanterna marocchina, simile alla tua, ma più chiusa che proietta tutt'intorno ombre fantastiche. Ciao!

    RispondiElimina
  10. in un momento buio ho scoperto che la luce di una candela mi faceva bene. Qualche volta le accendo anche di giorno per ritrovare quella sensazione.

    RispondiElimina
  11. @Ninfa: anche io adoro gli olii profumanti, non troppo forti però. Hai ragione, le ombre delle lanterne sono stupende! Anche io mi incanto a guardarle.
    @vogliounamelablu: non ho mai provato ad accenderle di giorno per ricreare l'atmosfera di serenità... proverò!

    RispondiElimina
  12. Anche noi, in occasione di Haloween, abbiamo scoperto che la luce delle candele ci tiene compagnia in queste lunghe serate autunnali e stiamo continuando ad accenderla anche se la festa è ormai passata.

    RispondiElimina
  13. Brava Lizzina, noi credo che accenderemo candele per tutto il lungo inverno!

    RispondiElimina
  14. Vero vero vero ! Che bello!
    Mara

    RispondiElimina

Commenti ANONIMI momentaneamente SOSPESI causa spam.