giovedì 27 giugno 2013

Progetto Atelier

Probabilmente questo sarà l'ultimo post che dedico alla scuola infanzia comunale che mio figlio ha avuto la fortuna di frequentare per un anno. Vi ho raccontato di quanto io sia rimasta soddisfatta dalle regole, organizzazione e routine di questa scuola Vi ho raccontato la storia dell'uovo di drago, di quanto i genitori siano stati coinvolti nella vita scolastica grazie alle riunioni, colazione di Natale, compiti per le vacanzefesta di fine anno, consegna diplomi... Le maestre in poco tempo hanno capito chi era il mio bambino: il mioTopastro e io le ho ringraziate con una lettera: care maestre
C'è una persona e un progetto di cui vi ho parlato poco e penso si meriti un post e un ringraziamento a parte.  Si tratta di Stefania Giorgio, l'atelierista che per diversi mesi ha lavorato con i bambini della scuola frequentata anche da Topastro.
Io ho scoperto il progetto Atelier durante una riunione scolastica. Le maestre hanno presentato Stefania e il progetto ai genitori. Cos'è il progetto Atelier?
Un luogo dove emozionarsi. Laboratorio che integra esperienze diverse legate da un filo conduttore. L'obiettivo è regalare ad ogni bambino quel tempo necessario per scoprire il suo mondo interiore, fatto di affetti ed emozioni a cui può attingere idee ed intraprendere un percorso sperimentale per stimolare la creatività.
Il tema dell'anno scolastico è stato l'acqua, che è stata introdotta grazie al nostro amico drago Acquarello. L'atelierista si è presentata ai bambini con la lettera che Acquarello aveva scritto con l'inchiostro invisibile e ha dato il via all'avventura. I bimbi hanno realizzato in salone un mandala a forma di spirale con ciotoline piene di acqua e una candelina galleggiante accesa. I bimbi, a turno e in piccolissimi gruppi sono stati portati da Stefania nell'atelier dove hanno potuto fare tanti giochi diversi in cui l'acqua era presente talvolta fisicamente ed altre in immagini, suoni o con la fantasia.
Un percorso che ha regalato ai bimbi delle bellissime esperienze che hanno coinvolto tutti i sensi. La scoperta dei colori dell'acqua, travasi, prove di galleggiamento, il sapore dell'acqua, percorsi sensoriali ad occhi chiusi, dipinti, bolle di sapone, ...
Mi spiace non potervi mostrare le immagini, (come ricordo del progetto ci è stato consegnato un cd con una bellissima presentazione power point con immagini, suoni e parole). Ci sono immagini meravigliose in cui le espressioni dei visi dei bimbi esprimono stupore, curiosità, impegno, dubbio... Bimbi intenti ad entrare nelle immagini proiettate sul muro, bimbi che cercano di capire se sia il bicchiere ad essere colorato o è l'acqua contenuta in esso bimbi che si nascondono nella grotta realizzata con teli colorati, bimbi che si divertono a farsi pescare, ad assaggiare l'acqua fresca, a dipingere con i contagocce...
I bimbi hanno scoperto l'acqua in tutte le sue forme, suoni, immagini, ... hanno ascoltato musiche molto coinvolgenti, ammirato quadri e scoperto l'arte in maniera giocosa.
Anche per questo progetto dico grazie. So che Topastro ricorderà con piacere i giochi e gli esperimenti perchè il giorno che veniva scelto per andare in atelier tornava a casa e mi diceva: sai dove sono andato oggi? In atelier. E mi hanno dato la medaglia del coraggio. 
Grazie Stefania, io ti ho visto di sfuggita all'uscita di scuola mentre riordinavi l'atelier e svuotavi secchi e vaschette di acqua che erano servite ai bimbi per scoprire questo bellissimo elemento. So che hai fatto un ottimo lavoro e auguro a tanti bimbi di incontrarti sulla loro strada il prossimo anno!
P.S.: le immagini di questo post sono tratte dal cd realizzato da Stefania e ritraggono Topastro intento a "giocare" con l'acqua. 

2 commenti:

  1. molto molto bello questo progetto...complimenti all'organizzatrice e alle mamme che hanno saputo cogliere questa ottima occasione di crescita e sperimentazione....approposito per quelle informazioni che mi hai mandato....partiamo il pross weekend ancora non so bene cosa facciamo...ti mando magari una e.mail così se per caso ci fosse occasione ci conosciamo senza impegni naturalmente un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, si mandami una mail così ti dico quando siamo liberi :-)

      Elimina

Commenti ANONIMI momentaneamente SOSPESI causa spam.