martedì 23 dicembre 2014

Eccomi qua

Eccomi! Ci sono ancora, anche se non sembra visto che non scrivo quasi mai su questo mio piccolo spazio. Un blog abbandonato, poverino! Pensare che ci tengo così tanto, ai miei post, alle foto, ai miei lettori... Però è inutile: sono stata risucchiata da mille e mille impegni della vita reale e la sera e la mattina spesso do un'occhiata a blog e pagina facebook  Parchi con giochi accessibili per tutti i bambini. Rispondi a una mail, pubblica un post, scarica le foto, messaggini ad amici e conoscenti e si fa subito ora di andare a letto o in ufficio. 
In questo periodo che facciamo: io in ufficio e Samuele a scuola. Penso di non aver raccontato nulla del colloquio individuale con le maestre. Bene, diciamo che è andato bene. Mi son sentita dire nuovamente che Samuele è birichino ma io lo sapevo, ero preparata e quindi, a differenza di anno scorso, le mie aspettative erano realistiche perché ho capito che Samuele è un gran furbetto e anche se mi racconta le marachelle di tutti i suoi compagni insistendo sul "io però son stato bravo, io però non l'ho fatto, a me però non mi ha sgridato..." so che mi nasconde una piccola parte di verità :-D
Comunque son stata contenta di sapere che didatticamente non ha nessun problema, anzi: è molto bravo, capisce tutto al volo e svolge tutti i compiti velocemente, troppo velocemente! Infatti continua ad essere disordinatissimo ma questo ormai lo sappiamo, sia io che le maestre e quindi non si può far altro che provare a cercare di chiedergli di stare un pochino più attento quando lavora, di scrivere un pochino più chiaramente, (capita che lui stesso non riesca a leggere la sua scrittura), ma senza dimenticarsi di lodarlo perché non si può guardare solo al lato negativo visto che lui è bravo.
Naturalmente qui si legge tanto, sempre e in ogni momento, e io son così contenta dei ascoltare Samuele che la sera mi legge uno dei suoi libri. Per me è bravissimo, a leggere, e ne sono tanto orgogliosa. Spero che da grande di ricordi di tutti i libri che gli ho comprato e delle belle storie che ha potuto leggere. I libri sono un grande tesoro e leggere permette di imparare davvero tante cose. 
Sabato scorso siamo andati in biblioteca a Santarcangelo per ascoltare una storia che cammina, (i disegni dei bambini incollati uno accanto all'altro che scorrevano su due rulli), mentre veniva letta "L'albero dei doni di 70.000.000 di anni fa". Davvero un bel pomeriggio! Nei giorni scorsi abbiamo anche preparato i biscotti a forma di omino di pan di zenzero ma noi abbiamo usato una ricetta con la farina di riso: buonissimi!
Questa sera invece visita super veloce, stavano chiudendo, al presepe di sabbia di Torre Pedrera: andate a vederlo, è davvero bellissimo, come ogni anno!
A presto e buone vacanze natalizie a tutti.

4 commenti:

  1. Tantissimi auguri a te e Samuele per un Natale bello e "birichino" ... i furbetti sono tanto divertenti, anche se noi mamme vorremmo una tranquilla via di mezzo :)
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero Marzia, ti assicuro che non mi annoio mai! Però qualche giornata tranquilla non mi dispiacerebbe eh eh. Tanti carissimi auguri a te e alla tua famiglia!

      Elimina
  2. Ciao Claudia, buon Natale anche a te e al Topastro.
    (Quello che hai scritto sui libri mi ha fatto commuovere, è una cosa che mi auguro anche io!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Robin, almeno riguardo ai libri il mio impegno è stato ricompensato. Leggo storie al mio bimbo da quanto aveva circa un anno e l'ho sempre portato in biblioteca, libreria, alle letture, laboratori, teatro... Forse a qualcosa è servito :-) anche se non è così scontato, ad alcuni bimbi non piacciono i libri. Samuele invece si è proprio appassionato. Spesso prende i suoi libri e li sfoglia, li legge, guarda le figure e fa osservazioni... In libreria è capace di stare ore ed ore per scegliere un libro da comprare. Cari auguri di Natale anche a te e tutta la tua famiglia.

      Elimina

Commenti ANONIMI momentaneamente SOSPESI causa spam.