venerdì 6 marzo 2015

Aggiornamenti

Eccomi, il blog non è morto ma come capita ormai da mesi ho pochissimo tempo libero per aggiornarlo. Un breve riassunto di quello che stiamo facendo ultimamente io e Topastro.
La mattina alle 7:30 precise usciamo di casa per andare a scuola e in ufficio e il primo tratto di strada che facciamo è il lungomare. Se non fossimo sempre di fretta e con i minuti contati mi fermerei a scattare una foto ogni mattina.
Certi giorni il cielo è nuvoloso, altre volte limpidissimo. Sullo sfondo spesso si vede il sole che fa capolino, a volte si distinguono solo i raggi che bucano le nuvole. Quando soffia il vento o il mare è arrabbiato non posso fare a meno di fermarmi e scattare qualche foto.
Topastro a pranzo mangia a scuola e io a casa da sola ma la sera ceniamo insieme e talvolta prepariamo qualcosa di gustoso tipicamente romagnolo come i cassoni, (a noi piacciono farciti con mozzarella e pomodoro).
Il Topastro continua a frequentare il suo corso di hip hop e, strano ma vero, gli piace. Non è stato facile trovare uno "sport" che andasse bene per lui, son contenta che si diverta insieme ad altri bambini saltellando e ballando.
La casa è un disastro ormai irrimediabile. Panni da lavare o piegare ovunque, vetri sporchi, oggetti di ogni tipo sparsi su tavolo, scrivanie, pavimento. Giocattoli e libri anche sul letto. L'ordine non è il nostro forte ma, ormai lo sapete, preferiamo uscire per andare al parco, in biblioteca, al cinema...
Questi sono i quaderni di Topastro che hanno avuto un piccolo incidente alcuni giorni fa. Il mio simpatico figliolo ha messo nello zaino la frutta che viene portata dal Comune per il progetto frutta nelle scuola. Li ha messi nello zaino e dimenticati lì, sul fondo. Quando si è accorto della presenza di questi due strani oggetti marroni spappolati ha pensato bene di posare sopra nuovamente i quaderni.
Noi abbiamo i quaderni con il bordo giallo/verdino aromatizzati al gusto kiwi... 
Prima di salutarvi, devo correre a prendere il mio bimbo a scuola, vi lascio un link che mi è piaciuto tanto, sulla scuola, lo studio in particolare: genitoricrescono Impariamo a studiare: il trucco dei cartelli

10 commenti:

  1. ...e tu pensa che io non ho bambini piccoli ma la mia casa è veramente....uno sfacelo! Il fatto è che, con il cielo azzurro, esco dal lavoro e torno a casa a piedi,costeggiando il mare.Poi arrivo a casa e leggo, lavoro a maglia, cucino....ma vi prego, non ditemi di pulire!!! Anche i miei vetri hanno la nebbia incorporata, ma basta aprirli e scoppia la magia. Oggi mi sono fermata a comprare semi di basilico, prezzemolo e insalatina da taglio, da seminare nei vasi sul balcone...
    Adoro il lungomare romagnolo in inverno!
    Emanuela
    ps. capisco il Topastro. i miei quaderni , in II elementare, avevano il bordo al profumo di vaniglia e pieno di briciole secche di brioches accumulate sul fondo......

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava Emanuela, mi hai dato un'altra scusa per non pulire: tra poco è ora di seminare fiori, erbe e piantine!

      Elimina
  2. Machissenefregadellacasa!!!!!!!!!!!!!!!!
    Io abito davanti al mare e in questi giorni che soffia un vento cane, nei miei vetri c'è incorporata la salsedine e non se ne andrà prima di giugno, lo so...............!!!!
    Quando penso alle pulizie domestiche mi chiedo chi le ha inventate???!!!
    Kissssssssssssssssssssssss

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già... chi ha inventato le pulizie? Ieri ho spazzato e dato lo straccio in tutte le stanze ma è rimasta un'enorme montagna di panni da piegare e stirare. Io continuo a ignorarla, chissà se sparisce da sola :-)

      Elimina
  3. Come già ti raccontavo sappi che anche qui il Progetto frutta ha ricadute nel week end quando mandano a casa la frutta avavnzata e quando bimbi e enitori sono concentrati sul week end e non pensano alla cartella fino a domenica sera (noi almeno facciamo così, per fortuna mia figlia fa i compiti al venerdì e quindi i quaderni escono subito e la domenica quando li rimettiamo io ho imparato a fare un sopralluogo ;-) . Pensa che nella chat di classe si scommette su chi sarà la prissima vittima della *pera dimenticata", un classico per tutta la prima... ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa frutta ha grosse ripercussioni su libri e quaderni Cì :-D

      Elimina
  4. sai mamma Claudia cosa è capitato a noi lunedì? Michelle ha rovesciato nello zaino la bottiglietta d'acqua che si porta a scuola, non aveva chiuso bene il tappo...risultato il libro di storia scienze e matematica completamente allagato.... ho passato il fon pagina per pagina e ora il libro è tutto una grinza
    un bacio e auguri per domani cara donna Claudia, mamma tenera e speciale, donna piena di energia

    VAleria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche voi Valeria? Beh almeno i vostri libri non profumano di kiwi :-)
      Buon inizio settimana!

      Elimina
  5. i quaderni aromatizzati al kiwi sono da brevettare ;-)
    mammamanager.altervista.org

    RispondiElimina

Commenti ANONIMI momentaneamente SOSPESI causa spam.