lunedì 10 gennaio 2011

Ancora pasta imbottita

Non ero completamente soddisfatta della sfoglia lorda, o pasta imbottita, che avevo fatto il 31 dicembre e nei giorni scorsi io e Topastro abbiamo nuovamente preso farina, sale, uova, parmigiano, ricotta e noce moscata e ci siamo messi al lavoro.
Questa volta ho spalmato sulla sfoglia 200 gr di ricotta mescolata a 100 gr di parmigiano, un uovo e un po' di noce moscata grattugiata. Ho messo anche un pizzico di sale ma evidentemente poco perchè la pasta era un pochino insipida. Il sapore comunque era buono e anche questa volta, nonostante i quadretti con i bordi ondulati non fossero chiusi perfettamente, il ripieno non è uscito mentre cuocevano.
Non mi sono ancora procurata una rotella di metallo, ho di nuovo dovuto chiedere in prestito al Topastro la rotella di plastica che lui usa per la pasta modellabile. Anche il Topastro ha voluto tirare una sfoglia piccolina con il suo mattarello. Ha preso seggiolina e pedana, un tagliere per salumi ed ha iniziato a stendere la sfoglia. Io impiego un sacco di tempo, e non mi viene sottile, è faticoso! Non sono una vera massaia romagnola...  Topastro, dopo aver usato un mattarello per qualche minuto ha deciso di provare con i pugni :-)
Dopo aver tagliato la sua pasta Topastro l'ha cotta nel forno che ha improvvisato, tra la sedia e il tagliere.
Altra pasta: alcuni giorni fa ho letto questo post di EquAzioni: giochiamo ad infilare la pasta ed ho provato a dare al Topastro dei piccoli maccheroni e due laccetti per scarpe senza dirgli nulla. Ha capito subito quale gioco poteva inventare ed ha iniziato immediatamente ad infilare la pasta nel filo. Ha creato un serpente con cui ha giocato per alcuni minuti ma poi è andato a prendere le sue ruspe per spostare i maccheroncini che da perline si sono trasformati in sassi.

8 commenti:

  1. Ciao Claudia...dovrei mandarti una mail...è questa qui....claudiaprotti@hotmail.it ???????

    RispondiElimina
  2. Voglio provare anch'io la sfoglia lorda così rispolvero il mattarello...200 g di ricotta per quanta sfoglia?

    RispondiElimina
  3. @puntoevirgola: si, la mail è quella.
    @geng: io ho fatto 2 uova, 2 etti di farina per la sfoglia,(che a me non viene molto sottile). 200 gr ricotta, 100 gr parmigiano, 1 uovo e un pizzico di sale per il ripieno. Anche nella sfoglia ho messo un po' di sale.

    RispondiElimina
  4. Che spettacolo questo bimbo che gioca!
    Mi hai fatto venire in mente un gioco che facevo da piccola. Per colorare la pastina da infilare, la mettevamo per un po' a bagno in a tazza con acqua e carta velina colorata. La velina rilascia il colore nell'acqua e la pastina si colora. Poi si mette a d asciugare distanziandola bene. Così ottenevamo delle belle "perline" color pastello per fare le collane.

    RispondiElimina
  5. @Sandra: grazie del suggerimento! Proveremo di sicuro

    RispondiElimina
  6. Ma siete dei miti, mamma e topastro!
    Che piacere avervi conosciuti.
    Vi abbraccio forte e vado a sfogliarmi un po' il vostro blog! A presto

    RispondiElimina
  7. @Bosina: grazie di essere passata di qui. Non sono brava come te in cucina, ma ci ho messo tantissimo impegno :-)

    RispondiElimina

Commenti ANONIMI momentaneamente SOSPESI causa spam.