mercoledì 6 aprile 2011

Dipingere sullo specchio e monoprinting

L'idea non è mia, ve lo dico subito. Circa una decina di giorni fa Topastro a scuola ha dipinto sullo specchio. La maestra all'uscita di scuola mi ha accennato che i bimbi avevano dipinto il proprio viso sullo specchio e poi avevano trasferito il disegno su un foglio. Mi sono ricordata del post di Mammagiramondo e penso che i bimbi abbiano fatto una cosa simile, però osservandosi allo specchio. Topastro non racconta molto dei lavoretti che fa a scuola e io sono sempre tanto curiosa! Così ho deciso di ripetere l'esperimento a casa per capire bene cosa avessero fatto a scuola.
Io non butto via quasi nulla, infatti in garage c'era una vecchissima anta con specchio appartenente ad un armadietto per bagno. L'ho portata in casa, ho incollato lo specchio alla base di plastica, (si era staccato), e ho pulito tutto per benino. Ho chiesto a Topastro di aiutarmi e dirmi cosa serviva per fare lo stesso lavoretto che aveva fatto a scuola. Abbiamo preparato colori a tempera, pennelli, fogli di carta e materiale per pulire lo specchio dopo averlo usato.
Ho subito capito che si è trattato di un lavoretto che aveva anche lo scopo di insegnare diverse nozioni ai bimbi perchè Topastro mentre cercava di dipingere il suo viso riflesso nello specchio diceva: dove sono gli occhi? Dentro il cerchio. Dove sono i capelli? Sopra. E dov'è il nasino? Che colore sono le orecchie?
Abbiamo preso un foglio di carta e lo abbiamo posato sul disegno di Topastro. Abbiamo premuto su tutta la superficie e poi lo abbiamo sollevato: magia! Il disegno era sul foglio di carta ed era molto carino perchè sembrava realizzato con un effetto "stampa".
All'inizio del nostro lavoretto ho commesso un errore. Avevo posizionato lo specchio in terra, leggermente rialzato da un lato con l'aiuto di un libro. Ma in tale modo è difficile che il viso rimanga nella stessa posizione sullo specchio perchè ci si muove avanti e indietro continuamente per prendere i colori, per mettersi comodi... E non è facile dipingere il proprio viso se gli occhi, la bocca e gli altri elementi riflessi nello specchio si muovono.
Abbiamo quindi trasferito lo specchio sulla lavagna con cavalletto. Molto meglio!
Topastro si è stancato subito di fare autoritratti e ha iniziato a dipingere alberi, erba, fiumi, treni.. Anche io ho provato a fare velocemente un mio autoritratto, bruttino, lo so, ma Topastro mi ha lasciato usare i suoi colori per soli trenta secondi! E' stato un lavoretto davvero divertente, ve lo consiglio! Inizialmente avevo pensato di utilizzare lo specchio dell'anta del mio armadio ma ha delle scanalature e avevo paura di non riuscire più a pulirlo. Se ne avete uno liscio, usatelo. Noi abbiamo pulito il nostro specchio dopo aver realizzato ogni disegno e non è rimasta traccia di colore. 

15 commenti:

  1. che bel lavoretto...mi manca solo di decidere lo specchio...

    RispondiElimina
  2. E brave le maestre di Topastro e poi dicono che gli insegnanti sono fannulloni. Potresti fare un post in cui raccogli i disegni più significativi che avete fatto tu e il pupo con le varie tecniche, e so che sono tante.

    RispondiElimina
  3. @mammozza: ma sai che ci pensavo proprio alcune settimane fa? Ormai abbiamo sperimentato davvero tanti modi e tecniche di disegno e mi piacerebbe fare un piccolo elenco con le foto dei nostri lavoretti.

    RispondiElimina
  4. Dai facci una review di tutti i lavoretti! "Alla galleria d'arte Pollon72 personale di Topastro e Claudia". Suona bene....

    RispondiElimina
  5. Che bei giochi interessanti ed educativi fanno fare ai bimbi le mestre di Topastro! E tu sei bravissima a riproporglieli anche a casa, con la tua inesauibile curiosità e voglia di fare.
    Siete una grande coppia tu e il tuo bimbo!

    RispondiElimina
  6. ma che spettacolo il tuo topastro..i bimbi adorano questa tecnica..se passi da me ho un premio pe rte..

    RispondiElimina
  7. wow! ottima idea, mi ricorderò di questo spunto tra un po' di tempo ;-)))

    RispondiElimina
  8. Ma woooow!! ma qui è un covo di idee creative...

    RispondiElimina
  9. @mammozza: devo solo trovare il tempo :-)
    @maris: grazie Maris, io mi diverto molto a provare queste attività!
    @sly: noi l'abbiamo provata per la prima volta! Grazie del premio!
    @con il ♥ e le mani: intanto puoi provare tu! E' davvero divertente.
    @bismama 2.0: grazie!!

    RispondiElimina
  10. fantastica idea domani stiamo a casa faccio la prova! mi è dipsiaciuto sapere che stai rovinata con l'allergia anche io lotto con gli antistaminici e il cortisone sò cosa significa! stavo pensando di scrivere un post contro acari e pollini ;-)

    RispondiElimina
  11. Che bella idea, non ci ho mai pensato!!

    RispondiElimina
  12. Forte davvero! Io avrei qualche problema organizzativo per mettere tutti e due al lavoro ma ce la potrei fare... Mi organizzerò!

    RispondiElimina
  13. @supermamma: sono contenta che ti sia piaciuta questa tecnica di disegno, aspetto di vedere i capolavori dei tuoi bimbi! In questo periodo sono davvero a terra fisicamente. Gli antistaminici mi fanno sentire debole, stanca e ho i riflessi di un bradipo! E il brutto è che la tosse mica è sparita del tutto! E il naso che cola... un disastro! Speriamo passi davvero prestissimo, sia a me che a te!
    @Antonella: anche io non conoscevo questa tecnica, l'ho vista per la prima volta sul blog di Mammagiramondo.
    @Stefania: mi sa che devi procurarti due specchi :-)

    RispondiElimina
  14. Quanti bei giochi, divertenti ed intelligenti.

    RispondiElimina

Commenti ANONIMI momentaneamente SOSPESI causa spam.