domenica 12 febbraio 2012

Giornate in casa e fuori la neve

Io e il Topastro siamo prigionieri di casa nostra da tanti giorni. A me non dispiace stare in casa in inverno e ci sono mille lavoretti che mi piace fare al calduccio. Però essere costretta a stare in casa, Topastro ha l'influenza, mi rende un pochino insofferente. Tra l'altro fuori c'è la neve, che a Rimini non cade spesso, e sarebbe stato bello passeggiare sulla spiaggia innevata. Per fortuna abbiamo potuto fare un giretto sulla neve lo scorso week end. 
In questi giorni Topastro, quando si sentiva bene, ha usato tanti dei suoi giocattoli. Puzzle, libri, camion e gru. Ha trascorso due giornata intere con Tubation, un gioco Quercetti, (che a me piace moltissimo). Non lo usava da tantissimo tempo. E' andato a prenderlo dallo scafale ed ha  realizzato spade, copricapi, cinture, altalene, scale, strane macchine con leve da muovere, strumenti a fiato, aspirapolvere, casette, canne da pesca... 
Finalmente anche noi abbiamo collezionato abbastanza mozziconi di pastelli a cera per provare a riciclarli sciogliendoli per creare una formina abbastanza grande. In rete trovate mille modi per farlo. Usando diversi tipi di contenitori: stampi di metallo o silicone, pirottini di carta, contenitori di alluminio, formine per biscotti... Potete sciogliere nello stesso stampo mozziconi di colori uguali oppure mescolare i colori o ancora creare una formina con strati di colori diversi. 
Potete sciogliere i mozziconi direttamente in uno stampino a forma di stella, cuore, fiore... oppure in un contenitore di alluminio e versare successivamente il contenuto fuso in uno stampo per ghiaccio dalla forma allungata per ricreare un vero e proprio matitone.  Noi non avevamo tantissimi mozziconi. Li ho spezzettati ulteriormente e abbiamo creato due formine usando i pirottini di carta per muffin. A Topastro è piaciuto il risultato. Le nostre due rotelle di colore a cera tracciano un segno di colore diverso a seconda della parte che si appoggia sul foglio.
Viste le condizioni meteo e la prigionia dovuta all'influenza ho preparato diversi dolcetti e il pane. Ho una macchina per il pane da quattro anni e ci sono periodi in cui la uso spesso e altri in cui la sfrutto solo per impastare gli ingrendienti per la base della pizza. Vi lascio una delle mie ricette preferite per il pane: 
50 gr. latte
250 gr. acqua
1 cucchiaio olio extra vergine di oliva
1 cucchiaino e mezzo di sale
1 cucchiaino di zucchero
300 gr. farina 00 (oppure 0)
200 gr. farina grano duro
un bustina di lievito di birra disidratato Mastro Fornaio PANEANGELI (si può usare anche il lievito di birra fresco). 
Io uso quello disidratato per comodità. Spesso mi capita di comprare quello fresco, non lo uso subito e scade...
Alcune macchine per il pane hanno il programma "pane francese" che è adatto per cuocere questo tipo di pane, (la mia prima macchina per il pane l'aveva, quella attuale no). 
In alternativa potete usare il programma "normale" che dovrebbe essere quello che dura circa 3 ore. Potete selezionare il peso 750 gr e crosta media.
Ho anche realizzato le tortine di semi per gli uccellini. Margarina fusa mescolata a semini  e uvette usando gli stampi delle ciambelline. Le ho appese ai rami e alla cancellata del palazzo ma purtroppo gli uccellini non le hanno ancora individuate. In rete trovate tanti tipi diversi di mangiatoie da costruire con materiali che avete in casa o ricette per preparare polpette e tortine,  vi segnalo il post di A casa di Simo perchè il più simpatico. 
Con questo freddo e questa neve abbondante anche li uccellini faticano a trovare il cibo. Se avete semini, uva passa, frutta fresca o secca potete provare a metterla in luogo in cui la potranno trovare. Ho pure scoperto che anche al gatto di casa piacciono queste tortine. Le avevo posate sul ripiano della cucina e lui è andato a dargli una leccatina. 
Sto spesso con il naso appoggiato alla finestra per scorgere gli uccellini che vengono a mangiare in cortile, in certi momenti della giornata ci sono tantissime impronte di zampine sulla neve, ma non li ho mai visti! Chissà se riuscirò a vedere quelli che mangeranno le mie tortine. Sono anche riuscita ad andare a fare un saltino in spiaggia mentre mia sorella intratteneva il Topastro. 
E' proprio bella la nostra spiaggia tutta inbiancata ma davvero, basta neve... voglio la primavera! In certi punti, colpa del vento, ci sono dei cumuli belli alti ed è davvero faticoso camminare, sprofondavo fin quasi alle ginocchia. Però è stato bello passeggiare e scorgere le impronte di chi era passato prima di me: scarponi e zampe di qualche cane.  
Infine ho spazzato via la neve dalla mia auto, si proprio spazzato perchè ho usato una vecchia scopa. Ho anche rimosso la neve che si trovava sulle rotaie del cancello e tolto un pochino di quella che era vicino all'auto. Anche in questo caso ho usato un metodo poco ortodosso ma efficace. 
E' molto più probabile che nel garage di un/una romagnolo/a ci sia un badile piuttosto che una pala per neve e così invece che spalare la neve ho sbadilato la neve con il badile che in primavera uso in giardino. Che altro dire? Speriamo che stanotte non cada altra neve!
La simpaticissima Panz mi ha citata nel suo post di oggi: Non è nevicato solo a Roma che vi consiglio di leggere perchè lei è davvero troppo forte :-)
Visto che cita il mio blog come fonte di spunti per giochi da fare in queste giornate nevose vi lascio qualche link: giochi semplici da fare in casa e  giocare con i bottoni. Potete trovare tanti altri giochi cliccando sulle "etichette" che vi interessano di più. Barra laterale destra del blog. Vi segnalo anche un post di Mamma che giochi: 15 idee da realizzare in casa con i bimbi , uno del blog di Luna: giocando si impara e uno di Flavia: giochi di tutti i colori. E poi ci sono i mille suggerimenti di MammaFelice.

13 commenti:

  1. Anche noi prigionieri in casa ;) ! Nevica ancora tantissimo! Mio marito si è beccato l'influenza e l'abbiamo relegato in una camera per tentare di non riniziare il giro di febbri, bah funzionerà?! Proverò la tua ricetta per la macchina del pane, ho la funzione pane francese :) , ma viene tipo pane morbido morbido? Noi ieri con la macchina del pane abbiamo fatto i pangoccioli di Caia, e una quantità infinita di crepes, quelle però a mano ovviamente :) ! Buona Domenica e spero che Topastro si rimetta presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uh mamma... incrocio le dita per voi :-) il giro di febbre non è per niente divertente! Si, è un pane piuttosto morbido ma non come il pan carrè. Che buone le crepes, mi piacciono moltissimo ma non le faccio mai... Idem per i waffel, ho la macchinetta... uno di questi giorni devo fare uno di questi due dolci! Buona domenica anche a te!!

      Elimina
  2. da me (http://langolodiannaira.blogspot.com/2012/02/versatile-blogger-award-thank-you.html) un premio per te!
    :D
    ciao Arianna

    RispondiElimina
  3. Fanno una certa impressione quelle foto tutte innevate...brrrr!
    poveri uccellini, anche qui sono come impazziti. Ci mettono un po' ad individuare le "tortine" (io ho preparato delle palline) ma una volta viste...le divorano!
    Auguri al tuo topo!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse le ho messe in posti poco visibili? Troppo vicine a terra? Non so, di sarò dire nei prossimi giorni. Grazie per gli auguri!

      Elimina
  4. Noi non usciamo da casa da (tranne un intervallo di due ore) da 14 giorni. Fino ad ora non ci è pesato ma credo che il Pirata inizi a stufarsi!! Gli ho già detto che domani faremo qualche gioco ispirato da te!! Buona settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 14 giorni? :-( accipicchia! Vi auguro buoni giochi e buona settimana anche a voi. Io domani rientro al lavoro, l'influenza pare abbia deciso di lasciare casa nostra.

      Elimina
  5. Ogni volta che sento il tg ti penso e vengo a leggere il tuo blog per avere notizie. Ma Topastro ora come sta? Spero meglio, dai vedrai che nei prossimi giorni riuscirete a godervi ancora un po' di giochi sulla neve, sperando che la neve si sposti qui in montagna dove la stanno aspettando...
    ciao Elena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Elegraf, al Topastro è rimasta solo la tosse. Domani rientra a scuola! Nel pomeriggio usciamo a saltellare un pochino nella neve. Ieri a pranzo, (domenica), ha smesso di nevicare e oggi è uscito il sole. Nel giro di poco si scioglierà tutta. Si, si, meglio che nevichi in montagna dove, ho sentito al tg, la stanno sparando con i cannoni!

      Elimina
  6. che bello quel gioco con i tubi :)
    ps auguri per i 300 follower!!!

    RispondiElimina
  7. Ciao Claudia, sono Valentina della "macchia" da cucire.. ;-)
    qua da me in veneto è scesa la neve ieri ma poca poca e non ha dato disagi, però io sn rimasta a casa tutta la settimana scorsa con l'influenza e volevo dirti che ne ho approfittato x fare alla mia piccola il vestito da Rapunzel!!!!! strano ma vero ce l'ho fatta e nonostante le rifiniture non siano il massimo è venuto davvero carino......
    Pensavo tanto a te e devo dire che quando ci prendi la mano, la macchina da cucire diventa una vera droga..cucirei di tutto.
    Un abbraccio a te e topastro.
    Vale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Vale! Mi spiace per l'influenza. Bene per il vestito! Sono proprio contenta che tu sia soddisfatta del tuo lavoro. A me oggi han regalato altri tessuti e non sto nella pelle. E' verissimo: è una droga!!!

      Elimina

Commenti ANONIMI momentaneamente SOSPESI causa spam.