lunedì 30 gennaio 2012

Giocare con i bottoni

Vi ho parlato di storie di bottoni e in tante avete commentato che da bambine giocavate con la scatola dei bottoni della mamma o della nonna. Anche Giorgio Gallavotti ha scritto nei commenti che era un gioco molto comune e che oggi sta scomparendo.
Visto che siamo in tante ad amare giochi semplici e creativi voglio elencare in questo post le attività che si possono fare con i bottoni e gli usi diversi da quello principale che è tenere uniti due lembi di tessuto. Io ho usato i bottoni come occhi per pupazzi: pinguiniconigliettibamboline, follettifacce a cui crescono i capellimostri per Halloween... 
Si possono creare dei telai delle allacciature Montessori con materiale casalingo. Io ho usato una maglietta con bottoni colorati che Topastro non poteva più indossare perchè ornmai troppo piccola. 
Si possono realizzare delle decorazioni natalizie molto carine e a costo zero. Io ho usato vecchi cd, ritagli di tessuto, nastri e bottoni. Mammafelice ha decorato degli alberelli di pannolenci e fatto una ghirlanda di bottoni. Di ghirlande in rete se ne trovano altre, di tutte le dimensioni. Anche la palla per l'albero è carinissima.
Se avete una bimba potete creare insieme dei bellissimi elastici per capelli personalizzati. Supermamma ha creato anche mollette chiudi pacco, portachiavi, spille e cerchietti utilizzando dei bottoni con forme simpatiche: coccinelle, casette, fiorellini...
Io e Topastro abbiamo usato i bottoni pure per dare una forma diversa dal solito ai nostri biscotti. E' stato divertente premere i bottoni sull'impasto. Paola invece ha cucinato dei biscotti a forma di bottoni ispirandosi al libro "Coraline". 
Tempo fa avevo preparato anche un piccolo memory che va benissimo per giocare al ristorante mentre si aspetta la pizza. Se non volete incollare i tappi potete semplicemente nasconderli sotto ai tappi di plastica delle bottiglie del latte o succhi di frutta.
Ho usato i bottoni anche per realizare i pomelli della cucina fai da te per Barbie. In questo caso di tratta della parte posteriore dei bottini mettalici per jeans. Sempre con gli stessi bottoni ho creato una bacchetta magica-sonaglio
Se avete bimbi non troppo piccoli, o magari sotto la vostra stretta supervisione, (per evitare che qualche bottone venga incidentalmente ingerito), potete dare una scatola di bottoni ai vostri bimbi. 
Topastro ha subito trovato diversi modi per giocare con i bottini senza bisogno di suggerimenti da parte mia. Gli ho messo a disposizione un vassoio, un foglio, vasetti dello yogurt e un cucchiaio. I bottoni sono stati usati come pappa per le bambole o per i travasi spostandoli da un contenitore ad un altro con l'aiuto di cucchiai e mestolini. 
Si possono creare collane  o braccialetti infilando i bottoni in un filo di lana. Si possono dividere i bottoni per colore, dimensione, fare disegni, lettere, e imparare a contare... Si può improvvisare un gioco delle pulci o una dama, i maschietti disporranno i bottoni in una lunga fila dichiarando che si tratta di un trenino :-)
Ai bimbi più grandi potete insegnare a cucire i bottoni su un pezzo di tessuto per formare un bel quadro da appendere. Molti di questi giochi che ho elencato sono molto divertenti e, come dice Yummymummy, stimolano la coordinazione oculo manuale, affinano la motricità fine e aiutano la concentrazione.
Insomma sono giochi perfetti da fare in casa in queste lunghe giornate fredde e sono a costo zero. Ricordatevi di togliere i bottoni agli indumenti che sono diventati inutilizzabili prima di buttarli via. Così la vostra scatola dei bottoni diventerà sempre più ricca.
Vi segnalo anche un post di Mammafelice che elenca altri modi creativi per l'utilizzo dei bottoni: decorare cornici per le foto, metterli in una ciotola trasparente a scopo decorativo, creare un vasetto di fiori, lettere o figure geometriche con l'aiuto di un filo di metallo, ...
Anche Linda ha scritto un post con alcune idee: creare con i bottoni. Qui sotto potete sorridere del metodo inventato da Topastro per trasferire i bottoni da un contenitore ad un altro, un metodo "per fare prima" :-) 
video
Io e Topastro abbiamo anche fatto una gara di torri di bottoni. E' piuttosto difficile impilare bottoni, specialmente se si usano bottoni non completamente piatti, provare per credere! 
A turno di posa un bottone sulla torre e chi la fa cadere perde. Oppure si creano diverse torri, vince chi riesce a farla più alta o ad usare più bottoni. 
Al momento non mi vengono in mente altre idee per l'utilizzo alternativo dei bottoni ma potete lasciare i vostri suggerimenti nei commenti :-)
Qui sopra il Topastro ammira la collana che ha pazientemente creato infilando più della metà dei bottoni contenuti nella nostra scatola.
Vi segnalo infine il video di Lindacome fare un bottone personalizzato con il kit di il Crea Bottoni. Sembra molto facile da usare, poco costoso e si possono creare bottoni con tessuti che abbiamo in casa :-)

30 commenti:

  1. già....i bottoni..quanto ci ho giocato...credo stiano scomparendo soprattutto perchè le mamme che non sanno nemmeno metterlo, un bottone, in casa non ne hanno più....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, sicuramente in parte sono stati sostituiti da zip e velcro e i vestiti che ne perdono uno o due vengono buttati via. Però sono molto molto affascinanti e chi ne ha in casa è fortunato :-)

      Elimina
  2. Grazie carissima per la segnalazione ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma figurati! I tuoi post sono sempre molto interessanti :-)

      Elimina
  3. Giorgio Gallavotti30/01/12, 14:30

    Ciao Claudia non so cosa dire. Ecco ho trovato: La fantasia del'' uomo ( mamma Claudia ) non ha nè limiti nè confini. Complimenti sei proprio fantastica. Ogni tuo post è una lezione. Ciao grazie di tutto, ma sopratutto di averti conosciuta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Giorgio, mi fai sempre troppi complimenti! Per fortuna non sono l'unica mamma che ha tanta fantasia e che cerca di proporre giochi creativi al proprio bimbo.

      Elimina
  4. Bottoni...bottoni...grandi, piccoli, piatti, colorati...un altro oggetto versatile che si presta a millanta emillanta soluzioni....bel post claudia!
    ciao Mariuccia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si Mariuccia, credo di aver elencato una piccolissima parte dei giochi che si possono fare con i bottoni. Sono dei piccoli e stupendi oggetti!

      Elimina
  5. Ciumbia quante idee. Io li avevo utilizzati solo per decorare le cornici grezze svedesi....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mammozza, in questo periodo i bottoni a casa nostra vanno alla grande :-)

      Elimina
  6. Anche io da piccola giocavo con una magica scatolona di latta piena di bottoni di tutti i tipi e di tutte le forme... giocavo a prenderli uno per uno, a guardarli, a tirarli fuori e rimetterli dentro... eppure com'ero affascinata! Grazie di avermelo fatto ricordare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta che i tuoi ricordi di bottoni siano così belli. Anche i miei lo sono!

      Elimina
  7. Io adoro ancor oggi affondare le mani nella scatola dei bottoni di mia mamma... è bellissimo e mi fa tornare bambina :-)
    La mia collezione di bottoni al confronto della tua è molto esigua e un po' monocromatica ma io continuo ad accumularne, prima o poi...

    RispondiElimina
  8. Mamma mia quante idee fantastiche!!!!io ancora non ne ho tanti di bottoni...mi devo adoperare per trovarne altri!!!!

    RispondiElimina
  9. grazie mi hai fatto tornare piccola...
    segnalo il post sulla pag fb Arte e creatività per i bambini, merita!

    RispondiElimina
  10. Una miniera di idee :)
    Grazie!!!
    Anche io giocavo da piccola, ora devo dire che ne ho veramente pochi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cì... puoi sempre iniziare una bella raccolta di bottoni che piano piano si arricchirà :-)

      Elimina
  11. Ciao Claudia, ti ricordi di me??? sono quella della "macchia"...da cucire......
    Vedendo tutte queste cose creative che fai, volevo esporti una cosa..oggi scusami ma sn un po'......schifata….
    il mio posto di lavoro ha come capi veramente degli imbecilli….proprio oggi ho avuto una discussione accesa perchè io sono dell’idea che le persone le devi preparare xkè possano svolgere le attività in maniera autonoma, mentre il mio capo dice che bisogna automatizzare tutto perchè la gente deve fare tutto in fretta anche se non capisce…..
    Ha un bambino di tre anni che sa usare benissimo il tablet (dice lui) e a me fa tanta tanta tristezza..ma cos’è diventato questo mondo,….cosa…..la manualità, la natura, il fermarsi a guardare la luna……oggi veramente mi sento davvero giù….

    p.s. nella mia scuola elementare c’era scritto
    SE DAI UN PESCE A UN UOMO SI NUTRIRA’ UNA VOLTA
    SE GLI INSEGNI A PESCARE SI NUTRIRA’ TUTTA LA VITA.

    ecco vedi..io voglio insegnare a pescare mentre il capo vuole dargli il pesce.

    uffa......
    tu che ne pensi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Vale, mi ricordo di te. Mi spiace che il tuo "capo" sia di vedute così strette. Ma chissà, magari hai frainteso, oppure puoi cercare di fargli cambiare idea? Automatizzare e velocizzare oggi è spesso indispensabile, se vuoi tenere il passo con la concorrenza. Ma non spiegare alle persone i motivi, funzionamento... non credo che porterà un vantaggio, alla fine. Senza contare il fatto che le persone vanno motivate. Chi capisce l'importanza del proprio lavoro, ha ricevuto stimoli positivi e sa quello fa è sicuramente più produttivo di chi fa in fretta senza sapere nè pensare. Il tuo capo lo sa che spesso nelle grandi aziende sono state introdotte nuove idee, modifiche ai processi e tanto altro ancora da parte di chi svolge il lavoro pratico? E questo proprio perchè chi svolge una mansione, se sa quello che fa, è in grado di dare suggerimenti più del capo stesso e aumentare la produttività o migliorare il metodo di lavoro!
      In quanto a competenze che riguardano la moderna tecnologia io non sono contraria. Mio figlio guarda la tv, usa un pochino il computer, il cellulare... però gioca pure con i tappi, bottoni, lego, trenini e corre sui prati quando è beltempo. Buona giornata!!

      Elimina
  12. Un piccolo pensiero per te sul mio blog :)
    http://ale-ilmondodiale.blogspot.com/2012/01/riprendendo-le-fila-del-mio-blog.html

    RispondiElimina
  13. Ciao Claudia posso "pinnare" le tue idee su Pinterest? E' in corso un'iniziativa per aumentare la visibilità delle creative italiane su questo social network e le tue creazioni meritano di essere apprezzate anche oltre oceano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fai pure mammozza e grazie per i complimenti. mi sono iscritta da poco a Pinterest e ancora non ho iniziato a usarlo :-)

      Elimina
    2. Ho visto che seguirai le mie lavagne. Ovviamente ricambio. Se hai bisogno di un aiuto fammelo sapere. Procedo a pinnare ...

      Elimina
    3. Si, devo trovare in tempo di capire bene come funziona. Intanto ti ho trovata e ho cliccato segui :-)
      Se ho bisogno te lo faccio sapere di sicuro!

      Elimina
  14. giorgio gallavotti13/02/12, 16:30

    Ciao Claudia lo avevo visto e lo avevo commentato il 30-01. Grazie per ripropormelo. Ogni volta che lo si legge si scoprono dei risvolti che alla prima lettura sfuggono. Speriamo che con la neve sia finita fino al 2050. Non ne voglio più sapere.
    Ciao Giorgio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giorgio! Si, ho riproposto questo post perchè contiene tanti giochi da fare in questi giorni di neve. Secondo me in cielo hanno esaurito la neve, tutte le scorte! Almeno quelle dedicate alla Romagna :-)

      Elimina

Commenti ANONIMI momentaneamente SOSPESI causa spam.