lunedì 30 settembre 2013

Gilet pirata

A Samuele piacciono i pirati, (stiamo leggendo il secondo libro de La scuola dei pirati e ci piace tanto), e così in occasione della festa di compleanno di un suo amichetto, che sarà alla fine di ottobre, ho pensato di cucire due gilet da pirati cattivi cattivi. Tempo fa avevo cucito un gilet con il teschio per un altro amichetto e visto che ricordavo non fosse troppo difficile...
Ho usato una camicia al posto del cartamodello: ho disegnato la sagoma ad una distanza di circa 4/5 centimetri dai bordi della camicia, ritagliato, (per fare in modo che la metà destra fosse uguale alla sinistra ho piegato il tessuto a metà e tagliato i due strati contemporaneamente). 
Per la parte davanti del gilet ho usato la stessa identica sagoma che ho poi tagliato in due seguendo il lato lungo. Ho usato Google per cercare il disegno di un teschio che ho ingrandito e ricalcato direttamenbte dallo schermo del computer su un foglio bianco usando una matita.
Ho fissato il foglio con il disegno del teschio su un pezzo di tessuto bianco, (il tessuto che su un lato ha la colla), e ritagliato tutto per due volte visto che i gilet sono due. Stesso procedimento per le ossa incrociate. Dopo aver deciso dove posizionare il teschio ho stirato per incollare il tessuto bianco su quello nero poi ho ripassato tutti i contorni esterni e interni con la macchina per cucire a punto zig zag.
Forse nelle immagini non vede bene ma se ingrandite una delle ultime due immagini si nota anche la cicatrice sul teschio realizzata con il punto zig zag. Dopo aver cucito il teschio sono passata ai fianchi e alle spalle del gilet. Il collo è rifinito semplicemente ripiegando verso l'interno il tessuto per due volte, come il classico orlo dei pantaloni. Fianchi e fondo del gilet invece sono stati abbelliti con tessuti oro e rosso scuro che ho ripiegato creando uno sbieco alto. 
Naturalmente le imperfezioni sono tante e uno dei due gilet è pure leggermente più lungo sul lato sinistro rispetto al destro... Per far aderire al petto le due parti davanti del gilet ho usato del velcro cucito sulla parte interna come potete vedere nell'immagine più sotto. Metodo veloce e invisibile visto che non sono capace di realizzare asole per bottoni e i due pirati non sanno ancora fare i fiocchi e allacciare stringhe delle scarpe.
Per arricchire ulteriormente i gilet ho usato il tessuto bianco per realizzare le iniziali del nome e cucito un paio di bottoni dorati e/o colorati sulla striscia dorata. Direi che ora non manca proprio nulla. Magari un copricapo.... vediamo se troverò il tempo di realizzarlo!
E come cantavano i pirati a cui si era unito Ferruccio: "Pirati per gioco , cattivi molto o poco, pirati davvero, col sopracciglio nero, la cicatrice dice, che siamo canaglie, che nelle battaglie, noi ce le suoniam!"
Qui trovate la mia board Pinterest dedicata ai pirati in cui ho pinnato vestiti da pirati, tutorial per realizzare spade o monete d'oro, come realizzare una caccia al tesoro, feste di compleanno a tema piratesco e molto altro. 
Io e Topastro vi auguriamo un buon lunedì e vi invitiamo a donare 2 euro a Famiglie SMA per contribuire alla realizzazione del progetto SMArt
Potete leggere ulteriori notizie nel mio post del 23/09/13 oppure sul sito Famiglie SMA: Campagna SMS Solidale 2013, (numero solidale attivo dal 23/09/13 al 12/10/13). E se domenica 6 ottobre non avete impegni, al centro commerciale I Malatesta di Rimini potrete trovare gli aquiloni dell'iniziativa "Un aquilone per un bambino" per raccogliere fondi a favore della ricerca. In 50 piazze d’Italia sarà possibile trovare i punti volo con gli aquiloni e contribuire con una donazione minima di 7 € a finanziare la ricerca, promuovendo l’organizzazione nel nostro Paese di sperimentazioni cliniche di farmaci e terapie per aiutare i bambini che, a causa della malattia, non possono camminare.

11 commenti:

  1. ma che bel giacchetto da Pirata...molto ben fatto..chissà se al tuo topastro piacciono i cartoni su peter pan che stanno facendo queste mattine su raidue..... non sapevo della campagna sma ...fatto! ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cartoni su Peter Pan? Non li abbiamo visti ma sono sicura piacerebbero a Topastro.
      Grazie per il tuo sms!

      Elimina
  2. Bellissimi questi gilettini! Semre complimenti per essere in prima fila in queste iniziative, non fa mai male sensibilizzare un po' chi passa da te! Sei proprio una grande!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Carla, se anche solo tre o quattro persone di coloro che passano di qui decidono di inviare un sms... io sono contenta! :-)

      Elimina
  3. Che forte!!! Imperfezioni? Non si vedono, e se ci sono, sono quelle che lo rendono unico e speciale! ;) Allora non potete mancare al prossimo baratto del Centro per le Famiglie, sarà proprio in tema piratesco... ti farò sapere, intanto... all'arrembaggioooo!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho letto del baratto presso il centro delle famiglie ma se mi tieni aggiornata mi fai un grande favore, quest'anno spero di poter venire!

      Elimina
  4. davvero brava.io dopo un po perdo subito la paziena nel cucito e arronzo o abbandono. credo che leggeremo anche noi I pirati. mia figlia di principesse non ne vuole sapere. povera me. aiutiamo le famiglie sma e la ricerca in generale. come va ora con la scuola?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Angela, anche a me capita di abbandonare qualche lavoro di cucito. La maggior parte delle volte porto a termine il lavoro anche se il risultato non è perfetto, forse perchè spesso cucio per mio figlio e so che lui non fa caso ai difetti. La serie di libri sui pirati te la consiglio, è davvero carina e ben scritta e poi non è solo per maschi. La scuola per fortuna va meglio! Diciamo che Samuele non è proprio felicissimo di doverci andare tutti i giorni ma inizia a piacergli quello che fanno!

      Elimina
  5. davvero brava.io dopo un po perdo subito la paziena nel cucito e arronzo o abbandono. credo che leggeremo anche noi I pirati. mia figlia di principesse non ne vuole sapere. povera me. aiutiamo le famiglie sma e la ricerca in generale. come va ora con la scuola?

    RispondiElimina

Commenti ANONIMI momentaneamente SOSPESI causa spam.