mercoledì 19 marzo 2014

Il parco giochi non è per tutti i bimbi...

Come ogni anno è ritornata la primavera e io torno a parlare di parchi giochi per bambini. Siamo fortunati a vivere vicino al mare, possiamo goderci la spiaggia e portare i bimbi a giocare e correre sulla sabbia quasi tutto l’anno, tranne nei mesi più freddi. Sarà per questo che i parchi scarseggiano e sono così mal tenuti, sporchi e inaccessibili? Da una parte sarei tentata di credere a questa teoria ma so benissimo che non è così perché anche la spiaggia spesso è inaccessibile e, come i parchi, in inverno è ricoperta di rifiuti e da escrementi di cani che i padroni si dimenticano di raccogliere.
La conclusione quindi è sempre la solita: sensibilità zero per le persone con disabilita, per chi non può muoversi liberamente, per chi non può correre o sentire o vedere. Ieri sono stata con mio figlio e un’amica  a Santarcangelo e abbiamo deciso di portare i nostri bimbi al parco. Abbiamo visitato due piccoli parchi ed entrambi non sono accessibili alle carrozzine. Per accedere ad uno di questi parchi abbiamo incontrato addirittura un gradino e non esiste un vialetto di accesso ai giochi, solo erba che era abbastanza alta e il terreno, non essendo pianeggiante, non è facile da percorrere per una carrozzina.
Nell’altro parco non c’era il gradino ma anche lì solo erba e un bimbo in carrozzina da solo non riesce a muoversi in autonomia su un terreno simile. E i giochi? Di giochi per bambini in carrozzina o con capacità motoria ridotta neppure l’ombra. Potrete visitare tutti i parchi di Santarcangelo alla ricerca di un solo gioco che possa essere adatto a un bimbo disabile ma rimarrete delusi perché non ce ne sono, esiste solo qualche altalena con le protezioni, di quelle adatte ai bambini piccoli.
Io mi chiedo come mai in una cittadina così bella e interessante come Santarcangelo, che propone periodicamente grandi feste, fiere di paese, mostre, una città ricca di musei e interessanti siti da visitare, ristoranti rinomati, una cittadina che vanta un grandissimo numero di turisti che durante tutto l’anno vi si recano per godere di tutto ciò, non esista nemmeno un’altalena per le carrozzine, gioco che è stato installato in diversi parchi italiani e anche nella vicina San Marino.
Installare in un parco un gioco accessibile a tutti i bimbi non significa togliere un gioco a chi può correre e saltare ma semplicemente concedere a tutti i bimbi il diritto al gioco così come sancito dalla convenzione internazionale sui diritti dell’infanzia. Un gioco con pedane al posto delle scale, corrimano per aiutare i bimbi ipovedenti o chi ha problemi di equilibrio, pannelli sensoriali ad un’altezza adatta anche alle carrozzine, altalene a cesto, giostrine girevoli poste allo stesso livello del suolo… 
Sarebbe davvero bello se le amministrazioni locali decidessero di sostituire qualche gioco rotto con uno adatto a tutti i bimbi che hanno voglia di divertirsi e trascorrere qualche ora spensierata. Si dice che “chiedere è metà dell’avere” e quindi io ci riprovo, perché la domanda è stata fatta spesso, da tante persone e in modalità diverse: perché non valutate seriamente la possibilità di installare un nuovo gioco adatto a tutti i bambini? Magari nel parco centrale presso il Campo della Fiera che è molto bello e attira sempre tantissima gente. Claudia Protti
Per essere aggiornati sui parchi con giochi accessibili a tutti potete cliccare "Mi Piace" su questa pagina facebookParchi con giochi accessibili per tutti i bambini che cercherò di curare giornalmente. Sarebbe bello che la pagina avesse tanti followers e tante condivisioni di articoli e immagini dei parchi. 
I precedenti articoli sul medesimo argomento:
17/04/2013 - Parchi gioco a Viserba e dintorni
14/05/2013 - Bagnini, spiagge e giochi in Romagna
23/05/2013 - In spiaggia, e al parco, pensate anche ai bimbi disabili
A proposito di parchi, luoghi ed iniziative adatte a tutti vi invito a partecipare alla Rimini Marathon di cui vi ho parlato qui e durante la quale si svolgerà il PRIMO RADUNO NAZIONALE DI “SPINGITORI DI CARROZZINE”.
Esempio gioco per tutti: LAPPSET
Parlano di noi:
19/03/14 - Romagna noi - “Giochi impossibili per i bimbi disabili”
20/03/14 Romagna Mamma - La battaglia delle mamme per parchi accessibili anche ai piccoli disabili.
25/03/14 NON SPRECARE - Parchi gioco per bambini disabili: inclusione sociale e pari opportunità fin da piccoli.
27/03/14 Elegraf Grafica Freelance - Il parco giochi è per tutti?
31/03/14 Yummymummy e Matteo - Parchi gioco inclusivi: tutti i bambini hanno diritto di giocare.
01/04/14 Guarda con il cuore - Il progetto parco giochi per tutti
01/04/14 Altarimini - Santarcangelo: battaglia per parchi accessibili a bimbi disabili.
09/04/14 Il mondo di Cì - Liberi tutti! Un parco giochi accessibile.
09/04/14 Bimbì - Parchi con giochi accessibili a bimbi con disabilità: la campagna di due mamme.
10/04/14 Mamme come me - Il diritto al gioco dei bambini !
12/04/14 Baby Bazar Magazine (Stefania D'Elia) - Parchi gioco accessibili, una necessità per i bambini.
18/04/14 Come nasce una mamma - Diritto al gioco, per tutti.
Facciamo sapere a tutti che esistono piccoli accorgimenti per rendere un parco accessibile anche ai bambini che usano la carrozzina o ai non vedenti e diffondiamo notizie sui giochi che possono essere usati da tutti i bambini. Perchè non scegliere questi giochi al posto di quelli classici? Questi giochi sono belli, possono essere utilizzati da tutti e garantiscono i diritti dei bambini. Per essere aggiornati sui parchi con giochi accessibili a tutti potete cliccare "Mi Piace" su questa pagina facebookParchi con giochi accessibili per tutti i bambini. 

21/04/14 Maestra e Mamma - Parchi gioco accessibili a tutti.
22/04/14 Genitori Channel - No alle barriere architettoniche.Un parco giochi per tutti!
22/04/14 Tutto per la mamma - Il parco inclusivo, accessibile a tutti.
24/04/14 genitoricrescono - Parchi inclusivi: giochi per tutti. Intervista.
27/04/14 Baby Bazar Magazine (Stefania D'Elia) - Seconda parte intervista a Claudia e Raffaella: Parco giochi accessibili, una necessità per i bambini/2.
27/04/14 measachair: Parchi inclusivi, due mamme, due faccini sorridenti. Un'intervista per quattroIntervista a Claudia e Raffaella
30/04/14 Orso Azzurro: Accessibilità e disabilità: parchi giochi per bambini
06/05/14 ItaliaCheMamme - Parchi gioco accessibili per tutti: un sogno realizzabile. 


17/05/14 Nasce il blog PARCHI PER TUTTI in cui verranno segnalati tutti gli aggiornamenti: articoli, interviste, post che parlano della nostra iniziativa di sensibilizzazione.

22 commenti:

  1. hai pienamente ragione ed appoggio anche il fatto di avere più rispetto dei parchi...il nostro in zona è recitanto e per questo meglio custodito ma quello che si trova più distante e senza recinsione è abbandonato a se stesso...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Barbara, questa volta il mio post è dedicato all'accessibilità ma del rispetto nei parchi ne ho parlato anno scorso e purtroppo qua non è cambiato molto. Ci sono diversi parchi che sono in uno stato pessimo e non capisco come le persone possano trattare così un bene comune :-(

      Elimina
  2. Se posso ti segnalo l'iniziativa di Mary che con il suo sito Playground Around the corner sta proprio cercando di mappare i parchi in Italia.
    Purtroppo lo stato che descrivo è comune ma... Magari insieme qualcosa cambia!:)
    A presto!
    Francesca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per la segnalazione Francesca, conosco Mary! Il suo blog mi piace molto e ho collaborato anche io nella segnalazione dei parchi italiani. Qualcosa sta già cambiando, parchi con giochi accessibili a tutti spuntano in diverse città ma sono ancora troppo pochi e rari.

      Elimina
  3. grazie Francesca e grazie Claudia che continui a fare luce sul problema.. il mio blog vuole sì dare informazioni per chi viaggia con bambini, ma vuole anche e soprattutto illuminare queste aree per cambiarle, renderle originali, creative e accoglienti per TUTTI.
    qualcosa c'è e qualcosa si muove.. speriamo!! io continuo a raccogliere segnalazioni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io sono convinta che qualcosa stia cambiando Mary ma ci vorrà molto tempo prima che diventi frequente vedere giochi adatti a tutti nei parchi. Io però non demordo e mi pare neppure tu, continuiamo a parlarne e a domandare, prima o poi le cose cambieranno!

      Elimina
  4. Purtroppo non è una situazione diffusa quella che descrivi! Per quanto riguarda il discorso pulizia e ordine, pensa che noi come quartiere curiamo il nostro piccolo parco, piantando nuovi alberi e facendo un po' di manutenzione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma dai... vi prendete cura del vostro parco?! Non è una cattiva idea anche se se amministrazioni comunali dovrebbero curare gli spazi comuni...

      Elimina
  5. Anche qui da me le cose non vanno meglio... Quello dei parchi pubblici è un nervo scoperto un po' ovunque sia per il discorso della manutenzione che, ancor di piu', sul fronte dell'accesso per i disabili.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì sì Stefania, è un problema di tutta l'Italia però sono sicura che con il tempo si inizierà a dare importanza al tipo di giochi installati nei parchi

      Elimina
  6. Ciao Claudia grazie di essere sempre attenta alle necessità degli altri e grazie a Mary per il lavoro che sta facendo. Mi sono permessa di condividere sul mio profilo fb il link che hai messo così magari anche nel nostro comune si rendono conto che le persone sono più importanti dei fiori nelle rotonde... un grande abbraccio, Tullia.

    RispondiElimina
  7. Ciao Tullia, ti ringrazio moltissimo per la condivisione! Certamente io e la mia amica cercheremo di ottenere i giochi a Rimini e dintorni ma sulla pagina facebook segnaleremo i parchi di tutta Italia :-)

    RispondiElimina
  8. ecco un argomento molto interessante, non solo per la tua cittadina ma anche per le mie zone, mi hai dato un idea e voglio riuscire a esserne il portavoce nel mio Comune, farò una lettera di richieste perchè a fianco dei giochi per i bimbi venga inserito almeno uno per bambini in carrozzella ... perchè anche loro sono cittadini di Monastero
    continua a batterti per questo progetto, anzi potresti proporre una raccolta firme anche tramite il blog così io posso aderire da distanza
    Grazie per questa tua battaglia a favore dei bambini BAci VAleria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Valeria, sono davvero contenta che il mio post ti abbia dato l'idea di portare avanti la stessa battaglia nella tua città! Al momento ho creato una pagina facebook che è segnalata nel post, tutti i blogger possono cliccare Mi Piace per aiutare a diffondere notizie sui parchi accessibili

      Elimina
    2. purtroppo io non ho accesso a facebook perchè non sono registrata, ma lo farò con il pc di mio figlio lui c'è su facebook

      mi sono documentata e ho trovato una giostrina di quelle basse con i sedili che ha uno scomparto per le carozzine, proporrò che nei giochi che il mio Comune deve comprare per la nuova scuola si prenda...
      ho trovato anche dei giochi di legno come quello che hai fotografato con una pedana lunga sempre per l'accesso alle carozzine, ma questa costa troppo
      grazie per quello che fate

      Elimina
    3. Grazie a te Valeria!!! Mi fai emozionare! Sapere che dopo aver letto questo post hai deciso di fare qualcosa di concreto mi rende davvero tanto felice. Di giochi accessibili ce ne sono parecchi, alcuni poco costosi mentre altri... Buon fine settimana e fammi sapere come procede la tua proposta al comune!

      Elimina
  9. Concordo, anche da noi neanche uno è accessibile...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Potresti scrivere un post anche tu ArteMamma... Sarebbe bello se la rete iniziasse a farsi sentire riguardo questo argomento, più se ne parla e meglio è. Anche solo per fare informazione: non tutti si rendono conto, non ci pensano, che i giochi al parco non possono essere usati da tutti i bambini

      Elimina
  10. Sono sincera... non ci avevo mai pensato.
    Un po' me ne vergogno, ma lo ammetto. Voglio proprio ricordarmene, quando (e se ) mi deciderò a tuffarmi in fb: citi spesso iniziative e agganci là, che io non riesco a raggiungere.
    Intanto annoto un po' di queste cose, voglio in qualche modo citare questo tuo utilissimo post per allargare l'onda della sensibilizzazione! ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ti devi vergognare Carla! Son cose a cui la maggior parte delle persone non pensa. E' per questo motivo che sarebbe bello parlarne, tanto, per fare informazione e sensibilizzare. Se non vivi la disabilità da vicino non ci pensi. SE citi il mio post mi fai davvero un bel regalo, se vuoi puoi scrivere le tue riflessioni, la tua opinione, mettere qualche foto dei parchi della città in cui vivi... Facebook io l'adoro. Se usato in maniera giusta è davvero un grandissimo strumento che permette ampie condivisioni!

      Elimina
    2. Per ora, come promesso, ho iniziato a citare questo post nella "top of the post" della settimana... a fb devo ancora pensare bene.. ^_^

      Elimina
    3. Grazie Carla!!! Non ti volevo mica convincere ad iscriverti a fb, so benissimo che alcuni preferiscono non entrare nel tunnel ah ah

      Elimina

Commenti ANONIMI momentaneamente SOSPESI causa spam.