lunedì 12 maggio 2014

Rotoloni al parco giochi

Cosa fanno i bimbi al parco oltre a usare scivolo, altalena e giochi a molla, (specialmente se non sono adatti a tutti i bambini)? Fanno i rotoloni dalla collinetta, ridono come matti e tornano a casa con i pantaloni e la maglia macchiati d'erba. Sono così belli i bambini quando ridono, non hanno pensieri per la testa e si godono ogni singolo momento di gioco. Vien davvero da chiedersi come mai a tanti di loro sia negato il diritto di divertirsi al parco gioco con lo scivolo, l'altalena e i giochi a molla.
Per fortuna la fantasia è tanta e si possono inventare giochi che non prevedano l'uso di strutture installate solo per i bambini molto abili. Io e Raffaella siamo molto contente ed orgogliose del lavoro che stiamo portando avanti, che per ora è semplice sensibilizzazione per far conoscere a tutti i giochi e i parchi inclusivi. Cosa sono? Sono giochi e parchi gioco in cui tutti i bambini, ognuno con le proprie abilità e capacità, possono giocare insieme e divertirsi, conoscere nuovi bambini e trascorrere qualche ora in allegria.
Luoghi così dovrebbero essere presenti in ogni città italiana ma ad oggi non è questa la realtà infatti i parchi inclusivi in Italia sono davvero pochissimi. Ci date una mano a far conoscere a tutti queste bellissime realtà? Potete dare un'occhiata alle foto scattate da Cì presso il parco di Lissone: Liberi tutti! Un parco giochi accessibile e a quelle del nuovissimo parco di Fontaniva, (PD), su questa pagina facebook: BiLLi IntegrationIo e Raffaella siamo rimaste a bocca aperta davanti alle foto del parco di Fontaniva e abbiamo promesso di portarci i nostri bimbi.
Nel frattempo, organizzarci non è mica semplice, se avete voglia di darci una mano potete condividete le notizie che giornalmente pubblichiamo sulla nostra pagina facebook: Parchi con giochi accessibili per tutti i bambini e invitate i vostri amici a cliccare Mi Piace.
Se abitate in Romagna invece vi aspettiamo a Santarcangelo di Romagna il pomeriggio di domenica 18/05/14, (durante la manifestazione Balconi Fioriti), lungo la scalinata di Via Della Costa, vicino al Museo del Bottone, per fare due chiacchiere e conoscerci. Io e Raffaella saremo lì, con un piccolo banchetto, grazie a Giorgio Gallavotti, per illustrare a tutti la realtà del parco inclusivo :-)
Questa sera è arrivata una bellissima sorpresa di Mami Compulsiva: il Parco giochi inclusivo: anche i bimbi "fuori standard" vogliono giocare!!! Leggetelo perchè ne vale la pena. Mami riesce sempre a colpire con il suo stile ironico ma serio al tempo stesso: "...perché portare un bambino in carrozzina al parco, dove non può utilizzare o interagire con nessun gioco di quelli predisposti? Per non parlare dell'accessibilità vera e propria: buche, erba, fondi sconnessi, in qualche caso ghiaia e sabbia. Ma fortunatamente ora i tempi sono notevolmente cambiati, la visione della disabilità è diversa, i nostri piccoli "fuori-standard" non vengono più rinchiusi in istituti; in molti casi, salute permettendo, conducono vite quasi "normali", per cui tra una terapia ed un ricovero, ci si ritaglia anche lo spazio per una passeggiata o un pomeriggio di relax al parco. E quindi perché non pensare ad un'area giochi per tutti? Qualche Comune illuminato ci ha già pensato e l'idea del "parco giochi inclusivo" è già realtà, soprattutto nelle Regioni del nord Italia.
Ma di cosa parliamo? Di una riserva per piccoli handicappati?
No! Semplicemente di scegliere delle attrezzature senza barriere architettoniche che possano essere utilizzate da tutti i bambini, anche quelli con una ridotta capacità motoria, visiva o percettiva.
Il che vuol dire, che questi giochi possono essere utilizzati senza problemi anche dai bambini "standard" insieme ai loro amici "fuori standard" riducendo un gap creato da adulti poco accorti".

12 commenti:

  1. brava che bella iniziativa...stupendo il tuo ometto e l'amichetto...a volte ci arrampichiamo sugli specchi per farli divertire e poi invece basta così poco!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì è vero a volte basta poco per far divertire i bimbi anche se... strutture adeguate sarebbero davvero le benvenute :-)

      Elimina
  2. meravigliose... siete meravigliose!!! E anche Giorgio, che vi sostiene in questa impresa ^_^

    RispondiElimina
  3. Quando i miei figli erano piccoli non erano solo loro ad avere gli indumenti macchiati di verde ma anch'io, perché mi rotolavo sull'erba insieme a loro. Che bei ricordi ..., e che rimpianto!

    RispondiElimina
  4. Anche io!! Anche io da piccola adoravo rotolare giù dalle collinette varie, quando andavamo a fare pic nic in campagna!!! Che ricordi belli :-)
    Un bacio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io invece Maris non mi ricordo di averlo fatto ma è probabile abbia fatto pure io questo gioco!

      Elimina
  5. finalmente è arrivata la bella stagione :) noi (tutti e 4) ci rotoliamo sempre :) e non importa se il piccolo di casa è solo uno, l'altra ha già 14 anni, ci divertiamo tutti come bimbi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buon divertimento anche a voi Ally!

      Elimina

Commenti ANONIMI momentaneamente SOSPESI causa spam.