mercoledì 16 dicembre 2020

Santarcangelo, Natale 2020: e’ zòch ad Nadêl

Anche quest'anno a Santarcangelo si son superati installando un albero di Natale che è una meraviglia. Dalla pagina facebook di Manolo Benvenuti: 
E’ ZÒCH AD NADÊL
Progetto e struttura di Manolo Benvenuti; disegni digitali di Massimo Modula
Il nuovo Albero di Natale di Santarcangelo completa le commemorazioni per il centenario di Tonino Guerra. Richiama, alla lontana, così tante cose che potrebbero riempire un libro per bambini: una capanna, un totem, un’astronave, un caleidoscopio, una coda di vipera, un cappello da mago… Oppure un ciocco, ma a punta, nel focolare della città.




Proprio e’ zòch ad Nadêl è l’idea che Manolo Benvenuti e Massimo Modula hanno voluto rivisitare per accompagnarci nelle festività di fine e inizio anno. E come il ciocco di Natale dei nostri antenati era scelto con cura per accogliere i familiari, gettar luce sui giorni di festa, scacciare le avversità, predire il futuro dalle sue faville, scaldare i giochi e le storie che si susseguivano intorno all’aróla – così il nuovo, grande ciocco a punta vuole essere un auspicio del ritrovarsi, raccontarsi e coltivare insieme la speranza nell’anno che viene.
L’intreccio degli elementi crea uno schema di triangoli alternati, diviso in 10 ordini di varia ampiezza: in tutto, 200 cornici per altrettante vele, che riproducono i disegni digitali con cui l’artista visivo e cantautore Modula ri-racconta il mondo evocato da Tonino.

1 commento:

  1. auguri di un sereno Natale, mamma Claudia a te e al tuo ometto
    Valeria

    RispondiElimina

I commenti verranno pubblicati dopo l'approvazione.